Lettera aperta del gruppo dei “renziani” agli iscritti del Pd di Monteroni. E dopo le primarie dello scorso 30 aprile, va in scena quella che appare come una resa dei conti interna. La missiva, firmata da 12 esponenti “dem” di primo piano

L’ex vicesindaco Mariolina Pizzuto punta il dito contro l’amministrazione: “Bilancio ben lontano dalle promesse fatte in campagna elettorale. Non c’è rispetto per le persone che hanno bisogno di aiuto”, tuona la consigliera di minoranza.

Disagi al Pronto Soccorso, il consigliere regionale Trevisi lancia l’appello: “E’ necessario aprire urgentemente il secondo ambulatorio al Pronto Soccorso di Lecce, come promesso dall’ASL, già un anno fa. Da allora purtroppo niente è cambiato”.

È durata sette ore l’Assise comunale che ieri sera ha dato l’ok al bilancio: il via libera è arrivato nel clima rovente della seconda convocazione, dopo che in prima battuta, lo scorso 27 aprile (LEGGI ARTICOLO), la seduta è saltata per mancanza del numero legale per via di un ritardo del capogruppo di maggioranza Giorgio Manfreda.

Atto di chiarezza nei confronti della città”: arriva la replica unanime dei gruppi di opposizione ed il gruppo misto in merito alle vicende legate all’ultimo Consiglio comunale, saltato per mancanza del numero legale.

A livello nazionale Matteo Renzi vince a mani basse e con percentuali bulgare le primarie del Pd, riconquistando il ruolo di segretario. A Monteroni la spunta invece il governatore di Puglia Michele Emiliano.

Maggioranza unita e compatta”: affida ai social la sua risposta il sindaco Angelina Storino a poche ore dalle vicende accadute ieri in occasione dell’ultima assise comunale. Il bilancio verrà approvato martedì 2 maggio.

Manca il numero legale e salta il Consiglio comunale sul bilancio per un ritardo del capogruppo di maggioranza. Momenti di tensione questa mattina a Palazzo di Città, in occasione dell’assise cittadina convocata per le 8,30:

Fuoco incrociato tra opposizione e maggioranza, ovvero tra i consiglieri Massimiliano Manca e Giorgio Manfreda: una “guerra” combattuto sul campo sui social. Nel mirino la riqualificazione del Parco Adamantino di piazza Monte Sabotino e la polemica sulle indennità di sindaco ed assessori.

Tre emendamenti al bilancio di previsione che portano la firma del gruppo misto (Udc e Fratelli d’Italia) e di Città Attiva: le proposte riguardano la diretta streaming dei consigli comunali, la lotta all’amianto e il recupero del mercato coperto e di piazza della Repubblica.

Pagina 13 di 20

Tutti i diritti sono riservati. È vietata qualsiasi utilizzazione, totale o parziale, dei contenuti inseriti nel presente portale
TGMonteroni.it
Supplemento online di totemgiornale.it - Registrato al Tribunale di Lecce N° 22/2012 - Direttore Responsabile: Vincenzo Paticchio - Direttore Editoriale: Eleanna Bello

WebMaster: EiX.it