L’abbraccio tra FdI e Fitto. Mancarella: ‘Una coalizione aperta per un’amministrazione di qualità’

Anche a Monteroni si concretizza ufficialmente il “matrimonio” tra il partito di Fratelli d’Italia guidato da Giorgia Meloni e “Direzione Italia” dell’europarlamentare Raffaele Fitto, tra i papabili peraltro per l’investitura a candidato presidente del centrodestra per le elezioni regionali della prossima primavera.

E Diego Mancarella, presidente cittadino di Fratelli d’Italia, lancia la sfida anche per le comunali. “È previsto dai sondaggi, ed è certificato già da numerose competizione elettorali dell’ultimo anno, l’apprezzamento - dichiara Mancarella - della proposta politica di Meloni, leader di FdI, di aprire ad altre aree del centrodestra che possono, coerentemente con la propria storia politica, condividere spirito, ideali e proposte per creare un’alternativa credibile al mal governo nazionale e pugliese. Sono in tanti a ricordare che Direzione Italia di Fitto fu tra i primi movimenti a condividere il progetto allargato con un enorme successo a livello elettorale, personale e di partito nelle scorse europee, tale da porre le basi per dare un’indicazione autorevole agli alleati di centrodestra ad una proposta di candidatura”.

Mancarella sposta, poi, l’attenzione a livello locale. Tra quattro mesi infatti a Monteroni si tornerà alle urne anche per le elezioni amministrative. Con l’unione dei due gruppi, fa il suo ingresso in Fratelli d’Italia (che già annoverava i consiglieri comunali Massimiliano Manca e Mimmo Quarta) anche l’ex sindaco Lino Guido, esponente fittiano e capogruppo dell’opposizione nel corso del mandato che si è appena concluso con il commissariamento del Comune.

“Naturalmente - sottolinea il presidente di FdI - questo meccanismo di adesione e di integrazione si è consolidato e continua a consolidarsi a qualsiasi livello ed in tantissime realtà, la classe politica locale supera ragionevolmente qualunque remora o divisione pur di ottenere risultati sempre più lusinghieri sul piano elettorale, a livello rappresentativo e nelle sedi istituzionali. Ovviamente anche nella nostra Monteroni da tempo avviene questa fattiva collaborazione che ha portato a difendere gli interessi della nostra città nel Consiglio Comunale di Monteroni dove fino alla fine i consiglieri eletti hanno portato mirabilmente a termine il proprio compito”.

Secondo Mancarella, quindi, “è di tutta evidenza che, dopo l’ennesimo e clamoroso fallimento della sinistra al governo della città di Monteroni, si impone un’accelerazione di questo percorso di collaborazione ed integrazione, un percorso assolutamente aperto e da scrivere insieme ad altri gruppi politici ed associazioni della società civile con i quali auspichiamo l’apertura di un tavolo programmatico e di lavoro su cui ciascuno con pari dignità e rappresentanza potrà esprimere le proprie idee per avere una visione di futuro della nostra città. Oggi non è il momento di perdersi in sterili chiacchiere e critiche verso un’amministrazione che ha riportato indietro le lancette della storia della nostra città e della nostra Regione bensì quello di programmare un salto di qualità tanto atteso dai nostri cittadini che non meritano una Monteroni così com’è. Abbiamo un obiettivo da condividere e costruire insieme a tutte le forze politiche, alle associazioni, agli uomini e donne di Monteroni che vogliano dare in tal senso un contributo fattivo: portare Monteroni sui tavoli più rappresentativi delle istituzioni a tutti i livelli per riprogrammare e scrivere un futuro più radioso per la nostra citta. Non c’è più tempo da perdere e nei prossimi giorni si inaugurerà la nuova sede che, auspichiamo, possa diventare non solo la sede del partito ma una vero punto di riferimento per i monteronesi”. 

BURSOMANNO

Tutti i diritti sono riservati. È vietata qualsiasi utilizzazione, totale o parziale, dei contenuti inseriti nel presente portale
TGMonteroni.it
Supplemento online di totemgiornale.it - Registrato al Tribunale di Lecce N° 22/2012  - Direttore Editoriale: Eleanna Bello

WebMaster: EiX.it