Il monteronese Massimo Toma è uno dei due coordinatori provinciali di Italia Viva. Toma guiderà il partito di Renzi a Lecce e provincia al fianco dell’ex sindaco di Corigliano d’Otranto, Ada Fiore. I due sono stati designati dopo l’assemblea nazionale di Iv, che ha dato il là alla strutturazione del partito nelle realtà locali.

Fuoco incrociato sui lavori di rifacimento del manto stradale. L’ex sindaca, di nuovo in campo per puntare al secondo mandato, rivendica il risultato e stigmatizza i “professionisti del rumore”. Monteroni in Movimento ribatte: “Utilizzato l’avanzo delle precedenti amministrazioni, si rischia l’aumento delle tasse”.

È scontro all’interno del Pd. La vicesegretaria del circolo locale, Anna Rita Centonze, parla di “primarie del centrosinistra-destra” e usa parole di fuoco per commentare l’esito delle consultazioni interne per la scelta del candidato presidente per le regionali di primavera.

Anche a Monteroni si concretizza ufficialmente il “matrimonio” tra il partito di Fratelli d’Italia guidato da Giorgia Meloni e “Direzione Italia” dell’europarlamentare Raffaele Fitto, tra i papabili peraltro per l’investitura a candidato presidente del centrodestra per le elezioni regionali della prossima primavera.

Il consigliere del M5S Antonio Trevisi ha incontrato questa mattina il subcommissario prefettizio di Monteroni, Vincenzo Calignano, per parlare dei progetti e delle iniziative di utilità sociale, che prevedeno il coinvolgimento dei beneficiari del reddito di cittadinanza, presentati dall’esponente pentastellato nei mesi scorsi e messi a disposizione del Comune.

Conto alla rovescia per le “regionarie” del Movimento5Stelle che decideranno il nome del candidato presidente dei pentastellati per la Puglia.

La campagna elettorale è già cominciata. A dare l’accelerata, le dimissioni del primo cittadino e l’ennesimo commissariamento.

Si è insediato questa mattina, a Palazzo di Città, il commissario prefettizio che traghetterà il comune di Monteroni fino alle elezioni amministrative della prossima primavera.

Le dimissioni, come era prevedibile sin dall’inizio, non sono state ritirate. Finisce qui, quindi, l’amministrazione comunale targata “Cambia Monteroni” nata nella primavera del 2015.

Pagina 1 di 21
BURSOMANNO

Tutti i diritti sono riservati. È vietata qualsiasi utilizzazione, totale o parziale, dei contenuti inseriti nel presente portale
TGMonteroni.it
Supplemento online di totemgiornale.it - Registrato al Tribunale di Lecce N° 22/2012  - Direttore Editoriale: Eleanna Bello

WebMaster: EiX.it