Da quattro stagioni è uno degli eventi più attesi dell’estate monteronese. Per due semplici fattori: il successo che riscuote ogni volta e per il folklore della ricorrenza.

Continua la querelle attorno alla stesura e agli incarichi professionali per il “Piano della mobilità ciclabile e ciclopedonale in area urbana”.

A 39 anni dalla morte di Paolo VI (6 agosto 1978), il monteronese mons. Marcello Semeraro, vescovo di Albano e segretario del Consiglio di cardinali, ha presieduto in mattinata la messa nelle Grotte Vaticane, accanto alla tomba del Pontefice.

 

Entra nel vivo la Festa di Sant’Antonio, tra novità e tradizione. E finanche nuove norme sulla sicurezza. Il programma, approntato dal Comitato festa, lascia ben sperare.

Dopo i recenti e drammatici fatti di Torino, stretta sulla vendita di bibite in recipienti di vetro durante gli eventi pubblici: “sicurezza” è la parola d’ordine anche per le manifestazioni di provincia. E il sindaco di Monteroni, Angelina Storino, quest’oggi ha emanato una ordinanza ad hoc che vieta la somministrazione di bevande in bottiglie o bicchieri di vetro durante la festa patronale appena cominciata.

 

“Il Comune di Monteroni, come qualsiasi ente, può ricorrere o alla progettazione interna, cioè incaricando gli uffici, o alla progettazione esterna, cioè incaricando tecnici esterni mediante impegno di spesa. In nessun modo l’ente può avvalersi di consulenze o di incarichi gratuiti. Questo prevede la legge”.

Fuoco incrociato tra l’ex sindaco di Monteroni, Lino Guido, e l’assessore all’urbanistica Piero Favale, che nei mesi scorsi, insieme a tanti amministratori comunali salentini, ha preso parte al presidio “No Tap”.

Gli spazi di Palazzo Pino si riempiono d’arte: si svolgerà tra il 5 ed il 7 agosto la rassegna d’arte “Tratti d’incanto”, organizzata da Pro Loco Monteroni e dedicata a tutti gli artisti del territorio.

Nuova avventura per la calciatrice monteronese Catia Bergamo: l’Asd Saint Joseph Copertino si aggiudica le prestazioni sportive della 24enne per la stagione 2017/2018. Bergamo: “Sono emozionata, confido nella squadra”.

Monteroni è in fermento per i preparativi della Festa di Sant’Antonio di Padova, Patrono della Città. Dopo aver ampiamente parlato del programma liturgico della festa è la volta di quello civile che avrà inizio sabato 5 agosto alle ore 20,30 con una mostra di pittura

 

Appiccano il fuoco in una villetta disabitata e abbandonata da tempo. L’incendio, di natura dolosa, è divampato nella notte appena trascorsa, intorno all’1,30.

Clamorosi sviluppi nell’inchiesta avviata dalla Guardia Costiera di Porto Cesareo e di Gallipoli per fare luce su quanto è accaduto all’alba del 2 agosto, intorno alle 5.30, nelle acque di Torre Lapillo. Una giornata di mare e di navigazione, nel volgere di un attimo, si è trasformata in un dramma.

È trascorso un anno dalla scomparsa di Niky Mancarella, giovane di Monteroni, un ragazzo dal cuore d’oro molto conosciuto (anche oltre i confini provinciali) per la sua grande passione per le moto.

Monteroni nuovamente in festa per il suo Antonio di Padova, Santo dei Miracoli, Protettore della Città. Anche quest’anno l’attesissima ricorrenza estiva suscita speranza e anima la collettività monteronese.

Pagina 9 di 59

Tutti i diritti sono riservati. È vietata qualsiasi utilizzazione, totale o parziale, dei contenuti inseriti nel presente portale
TGMonteroni.it
Supplemento online di totemgiornale.it - Registrato al Tribunale di Lecce N° 22/2012 - Direttore Responsabile: Vincenzo Paticchio - Direttore Editoriale: Eleanna Bello

WebMaster: EiX.it