Multata perché senza assicurazione, ma era un abbaglio del dispositivo elettronico.

Momenti di paura nella notte lungo la provinciale Lecce-Porto Cesareo. Un camion che trasportava frutta ha preso fuoco in marcia: è successo a Monteroni, nel cuore della notte, nei pressi dell’ingresso dello stabilimento Royal.

Lo hanno abbandonato in aperta campagna, tra Monteroni e San Pietro in Lama, in zona “Masseria nuova”, con le zampe legate da un filo di ferro e in balia di possibili predatori. Una vicenda che mette in luce ancora una volta la bestialità di cui può essere capace il genere umano. Ma fortunatamente il povero agnello è stato messo in salvo.

Tragedia sfiorata in serata: un pauroso incidente si è verificato intorno alle 22,45 di sabato all’incrocio tra via Giorgione e via XXI Aprile, nel centro abitato di Monteroni. Uno schianto micidiale tra una Lancia Ypsilon e una Audi A7: una carambola spaventosa.

C’è anche Monteroni tra i quattro comuni salentini che hanno deliberato la costituzione di parte civile nel processo nato dall'operazione “Labirinto” portata a termine lo scorso luglio dai carabinieri del Ros. Ieri, nell’aula bunker di Lecce, si è aperto il processo in abbreviato nei confronti di 22 imputati accusati di associazione mafiosa finalizzata allo spaccio di droga e al narcotraffico. Intanto, i comuni alzano la testa al cospetto dei clan.

La famiglia di Marco Bisconti, il giovane caporale di Monteroni morto tragicamente durante un’esercitazione militare, punta alla riapertura del caso. La madre e il fratello si sono affidati all’avvocato Giulio Murano, del Foro di Roma.

Sette persone sono state rinviate a giudizio dal gup di Brindisi per reati di corruzione contestati a vario titolo: si tratta di un imprenditore di Monteroni, di cinque ex dipendenti Enel e di un dirigente all’epoca dei fatti della centrale termoelettrica di Cerano.

Finisce in carcere Andrea Gubello, 36 anni, di Monteroni, uno dei numerosi nomi coinvolti nell'inchiesta “Uragano”, un’operazione sul narcotraffico condotta dalla Guardia di finanza di Brindisi nel 2011.

L’incidente causò 20 feriti. Parliamo dell’incidente ferroviario dello scorso 13 giugno che ha coinvolto due treni delle Sud-Est sull’unico binario della stazione di Galugnano.

La sentenza di primo grado ha dato ragione ad un cittadino di Monteroni, ingannato nell’acquisto dello storico Bar Commercio di Lecce. L’uomo si è costituito parte civile. I fatti risalgono al 2011 e gli attuali gestori sono estranei alla vicenda.

Pagina 4 di 21

Tutti i diritti sono riservati. È vietata qualsiasi utilizzazione, totale o parziale, dei contenuti inseriti nel presente portale
TGMonteroni.it
Supplemento online di totemgiornale.it - Registrato al Tribunale di Lecce N° 22/2012 - Direttore Responsabile: Vincenzo Paticchio - Direttore Editoriale: Eleanna Bello

WebMaster: EiX.it