COOP MELLO SUPERMERCATI

Tragedia sfiorata in serata, violento scontro all’incrocio: auto distrutte, 5 giovani in ospedale

Tragedia sfiorata in serata: un pauroso incidente si è verificato intorno alle 22,45 di sabato all’incrocio tra via Giorgione e via XXI Aprile, nel centro abitato di Monteroni. Uno schianto micidiale tra una Lancia Ypsilon e una Audi A7: una carambola spaventosa.

Cinque giovani sono finiti in ospedale. Hanno riportato ferite e contusioni varie, ma fortunatamente nessuno di loro versa in condizioni preoccupanti. E vista la tremenda dinamica dell’impatto, possono dirsi miracolati.

Tre ventenni residenti a Monteroni (uno di origini straniere) viaggiavano nella Ypsilon che, secondo una prima ricostruzione, proveniva da via Giorgione. L’utilitaria ha centrato in pieno l’Audi che in quel momento procedeva in direzione san Pietro. A bordo della A7 un uomo e una donna di Carmiano. Uno scontro violentissimo che ha ridotto le due vetture ad un ammasso di lamiere. I mezzi si sono accartocciati. L’Audi che è stata travolta e sballottata sul marciapiede: tant’è che s’è reso necessario l’intervento dei vigili del fuoco che hanno tagliato e aperto la carrozzeria per poter liberare ed estrarre la ragazza che si trovava sul sedile del passeggero.

Sul posto sono intervenute tre ambulanze del 118 che hanno soccorso e poi trasferito i cinque feriti tra gli ospedali della zona: alcuni al “Fazzi” di Lecce, altri al “San Giuseppe” di Copertino.

La ricostruzione della dinamica è al vaglio dei carabinieri del Norm che hanno effettuato i rilievi. Tra le cause, con tutta probabilità, il mancato rispetto di uno stop e la velocità elevata. E per un caso davvero fortuito, il peggio è stato scongiurato.

Tutti i diritti sono riservati. È vietata qualsiasi utilizzazione, totale o parziale, dei contenuti inseriti nel presente portale
TGMonteroni.it
Supplemento online di totemgiornale.it - Registrato al Tribunale di Lecce N° 22/2012 - Direttore Responsabile: Vincenzo Paticchio - Direttore Editoriale: Eleanna Bello

WebMaster: EiX.it