La Redazione

Da alcuni giorni non si hanno più notizie di un ragazzo di 15 anni di Monteroni. Il giovane si sarebbe allontanato da casa volontariamente, come a quanto pare già accaduto in altre precedenti circostanze.

Con una lunga e durissima lettera aperta indirizzata direttamente al primo cittadino Angelina Storino, l’ex vicesindaco Sonia Martino spiega le ragioni che l’hanno spinta a rifiutare il ritorno in giunta.

Va in scena un “trittico” all’insegna del teatro d’autore. Tre serate consecutive organizzate, nell'ambito della manifestazione “Teatro sotto le stelle”, dall’assessorato alla cultura del comune di Monteroni e dall'associazione “Alessia Pallara onlus”.

 

Con una nota congiunta esprimono una linea comune le forze politiche che erano presenti ieri nell’Aula di Palazzo di Città. Il Consiglio, come è noto, non si è svolto per la mancanza del numero legale sancita dall’assenza in blocco della maggioranza alle prese con la crisi esplosa sulla questione del project sul cimitero e culminata con l’azzeramento della giunta deciso dal sindaco Angelina Storino.

Grande emozione per l’abbraccio della comunità di Monteroni alle reliquie di Sant’Antonio di Padova, da tre secoli e mezzo protettore del paese. Un evento storico per il paese che accoglie per la prima volta nella sua storia le sacre spoglie del Patrono.

 

È durato circa tre ore il confronto pubblico che si è tenuto venerdì sera in merito al project financing di oltre 4 milioni di euro per il completamento del cimitero di Monteroni e la gestione da affidare a due imprese private.

Il marito agli arresti, la moglie denunciata a piede libero. Una coppia di Monteroni è finita nei guai per detenzione illecita di sostanze stupefacenti. All’alba di oggi è scattata l'operazione dei carabinieri della stazione di Monteroni e dell’Unità cinofila di Modugno.

Un maxi sequestro di droga è stato effettuato a Monteroni dai carabinieri della Compagnia di Lecce. E un 34enne del posto è finito agli arresti.

“Si faccia luce in merito alla delibera sul cimitero”. Si rivolgono all’Anac e alla Procura i consiglieri di opposizione del gruppo Volontà Popolare: Lino Guido, Mariolina Pizzuto, Massimiliano Manca e Oreste Paladini.

Il primo luglio debutta il “Centro della salute” del rione dell’Assunta. E l’opposizione rivolge un appello affinché la struttura sia intitolata al dottore Alfonso De Carlo, medico ortopedico scomparso prematuramente e improvvisamente due mesi fa.

Pagina 1 di 24

Tutti i diritti sono riservati. È vietata qualsiasi utilizzazione, totale o parziale, dei contenuti inseriti nel presente portale
TGMonteroni.it
Supplemento online di totemgiornale.it - Registrato al Tribunale di Lecce N° 22/2012 - Direttore Responsabile: Vincenzo Paticchio - Direttore Editoriale: Eleanna Bello

WebMaster: EiX.it