Borse di studio col taglio delle indennità, ecco i nomi dei 17 giovani vincitori

Diciassette borse di studio finanziate con la riduzione delle indennità degli amministratori comunali. Col taglio dei compensi del 15% di sindaco e giunta, il governo cittadino uscente ha istituito il “premio per gli studenti meritevoli”.

E a seguito dell’apposito bando, hanno ottenuto il riconoscimento 17 giovani di Monteroni che nel corso del 2019 (LEGGI ARTICOLO) hanno conseguito a pieni voti la licenza media o la maturità, o si sono laureati brillantemente. La somma complessiva stanziata ammonta a 10mila euro, cioè i fondi ricavati nell’anno appena trascorso tramite la riduzione delle indennità.

La sindaca dimissionaria Angelina Storino e l’assessore uscente alla pubblica istruzione Valentina Ndou, con le dirigenti scolastiche Lory Natale e Loredana Signore, hanno consegnato le borse di studio ai 17 superbravi durante la cerimonia che si è svolta domenica scorsa nel palazzo Baronale di Monteroni. Ed ecco i nomi dei vincitori: Tecla De Luca, Andrea Pio Bisconti, Leonardo Rella, Riccardo Centonze, Cristian Spedicato, Carola Quarta (scuola secondaria di primo grado); Enrico De Leo, Enrica Vergari, Matilde Attanasio, Massimiliano Liaci, Diletta De Rinaldis (scuola secondaria di secondo grado); Francesca Pulli, Martino Centonze, Elisa Ottombrini, Verdiana Mancarella, Valentina Alemanno, Luca Podo (neolaureati corso di studi triennale e magistrale).

Nel corso della serata è stato inoltre consegnato un contributo alla ricerca oncoematologica al professore Michele Maffia, referente del laboratorio di proteomica del dipartimento di Scienze e tecnologie biologiche e ambientali dell’Università del Salento.

Tutti i diritti sono riservati. È vietata qualsiasi utilizzazione, totale o parziale, dei contenuti inseriti nel presente portale
TGMonteroni.it
Supplemento online di totemgiornale.it - Registrato al Tribunale di Lecce N° 22/2012 - Direttore Responsabile: Vincenzo Paticchio - Direttore Editoriale: Eleanna Bello

WebMaster: EiX.it