Restyling per 76 case popolari: scontro Pizzuto-Storino sui “meriti”

Botta e risposta tra la consigliera di opposizione Mariolina Pizzuto e il sindaco Angelina Storino. Oggetto del contendere l’avvio dei lavori per la riqualificazione di 76 appartamenti delle case popolari del Rione dell’Assunta (zona 167).

“Merito della passata amministrazione”, attacca l’esponente dell’opposizione. “Se ci sono meriti da attribuire, sono solo di Arca Sud Salento”, replica il primo cittadino. 
Monteroni sarà il primo comune della Provincia di Lecce ad iniziare i lavori per la ristrutturazione del rione dell’Assunta, grazie all’impegno della passata amministrazione. È un quartiere che merita attenzione e non di essere abbandonato al suo destino, come invece succede ora, afferma l’ex vicesindaco Mariolina Pizzuto, responsabile di “Io Sud - Forza Italia” e “titolare” dei servizi sociali nel precedente esecutivo, che rivendica quindi il raggiungimento dell’obiettivo. “Si tratta di un risultato che interessa l’intera comunità. Sin da subito è stato aperto un canale di collaborazione con l’istituto case popolari - aggiunge Pizzuto - che ha permesso di acquisire un finanziamento di circa 1 milione di euro per la ristrutturazione degli alloggi di edilizia popolare di via Archimede e via Pitagora. Con la passata amministrazione, insieme al sindaco Guido, abbiamo firmato gli atti rendendo concreto e disponibile quel finanziamento da noi ottenuto. L’interruzione traumatica della precedente consiliatura e il sonnecchiare dell’attuale esecutivo mi hanno stimolato a seguire anche in questi mesi l’iter procedurale e burocratico di questo finanziamento e con immenso piacere posso comunicare che Monteroni sarà il primo paese della provincia ad avviare i lavori nel quartiere. Continuano a maturare - sostiene Pizzuto - i frutti del nostro impegno politico. E per quanto mi riguarda, da consigliera di minoranza ancor più mi sento impegnata in considerazione delle pessime condizioni di salute dell’attuale amministrazione che dimostra di pensare più alle beghe interne che al paese”.

La replica del sindaco Angelina Storino: “I meriti sono solo di Arca Sud e non della passata amministrazione. Superfluo rivendicare obiettivi che riguardano i meno abbienti”.
“Ci piace pensare - ribatte il primo cittadino - che quando i benefici di importanti progetti sono rivolti all’intera comunità e ancor più a fasce meno abbienti, come in questo caso, sia superfluo rivendicarne i meriti. Conta solo tenere alta l'attenzione, così come continueremo sempre a fare, e portare a compimento il proprio impegno in ogni ambito d'intervento, nella normalità e non nell'eccezionalità. Così continueremo a fare e programmare per raggiungere i migliori risultati”. E se dal canto suo, Pizzuto aveva “intestato” alla passata amministrazione l’obiettivo raggiunto, secondo il sindaco, invece, se ci sono meriti da attribuire vanno ricercati altrove. “Il Comune di Monteroni - afferma Storino - beneficerà di circa 800mila euro, provenienti da fondi regionali, per la riqualificazione di 76 appartamenti del Rione dell’Assunta. Un progetto per il quale è doveroso rendere merito esclusivamente ad Arca Sud Salento, ex Iacp, che provvederà all'intera ristrutturazione degli alloggi con consegna di quelli ancora liberi al Comune, per l'assegnazione agli aventi diritto presenti in graduatoria”.

BURSOMANNO

Tutti i diritti sono riservati. È vietata qualsiasi utilizzazione, totale o parziale, dei contenuti inseriti nel presente portale
TGMonteroni.it
Supplemento online di totemgiornale.it - Registrato al Tribunale di Lecce N° 22/2012  - Direttore Editoriale: Eleanna Bello

WebMaster: EiX.it