COOP MELLO SUPERMERCATI

Università, Manfreda attacca Trevisi: “Il bonus eccellenze del governo? È solo un taglio”

Al centro del dibattito c’è ancora il tema dell’università. Per il consigliere del Cus-Centro Universitario Sportivo di Lecce, Davide Manfreda, esponente dell’associazione universitaria “Focus Studenti”, il governo nazionale ha cancellato dalle priorità scuola, università e ricerca.

Il consigliere di Focus Manfreda punta il dito quindi contro il governo gialloverde, e specialmente verso il consigliere regionale Antonio Trevisi, del M5S.

Il governo avrebbe sancito nei fatti che la scuola, l’università e la ricerca non sono una priorità, “in particolare, per quanto riguarda l’università, che avrebbe necessità di investimenti significativi per uscire dalla profonda crisi in cui versa”, spiega Manfreda. “Il Governo ha deciso di accantonare 30 milioni sul diritto allo studio, 40 sul fondo di finanziamento ordinario agli atenei e 30 sulla ricerca”, aggiunge. Per la crisi vissuta dall’istruzione pubblica – sostiene - i finanziamenti non sono sufficienti.

“In ogni caso il finanziamento delle università risulta essere ancora più critico del passato”, perché - continua il consigliere del Cus Lecce - “l’eventuale aumento non coprirà nemmeno gli aumenti contrattuali nel frattempo scattati per il personale tecnico amministrativo”.

Secondo il rappresentante di “Focus Studenti”, poi, il bilancio del governo M5S-Lega sarebbe tutt’altro che positivo. Considerazione, questa, che Manfreda rivolge al consigliere regionale Trevisi, proprio dei pentastellati: “In un’assemblea pubblica che si è svolta a Monteroni, Trevisi ha parlato di un bilancio positivo del governo nazionale sulle politiche universitarie. Il consigliere ha dimenticato però di dire che il bonus eccellenze, pubblicizzato da lui e dal meetup comunale, è in realtà un taglio: infatti con la nuova legge il 91% degli aventi diritto rimarrà senza fondi, nonostante la laurea col massimo dei voti. Trevisi ha inoltre dimenticato - sostiene Manfreda - di accennare alla probabile chiusura del college Isufi, centro di eccellenza di Unisalento. Lo stesso consigliere grillino dovrebbe poi evitare di minacciare le vie legali per lo stabile di via Trento, perché evidentemente non conosce né la storia, né la relativa vicenda amministrativa”.

Manfreda si rivolge poi anche all’attuale giunta comunale di Monteroni, chiedendo “uno sforzo per mantenere stabili le tasse per gli affitti destinati agli studenti e per terminare le opere in cantiere come il collegamento tra l’abitato e il centro universitario”. L’ex senatore accademico conclude poi con un appello: “Ora è necessario fare ciò che è giusto e non ciò che è facile”.

   

Tutti i diritti sono riservati. È vietata qualsiasi utilizzazione, totale o parziale, dei contenuti inseriti nel presente portale
TGMonteroni.it
Supplemento online di totemgiornale.it - Registrato al Tribunale di Lecce N° 22/2012 - Direttore Responsabile: Vincenzo Paticchio - Direttore Editoriale: Eleanna Bello

WebMaster: EiX.it