Ecotassa, Fratelli d’Italia all’attacco: “Monteroni pagherà il massimo”

Sui rifiuti e il balzello dell’ecotassa si riaccende lo scontro politico. Il portavoce cittadino di Fratelli d’Italia-Alleanza Nazionale, Diego Mancarella, punta il dito contro l’esecutivo guidato dal sindaco Angelina Storino.  

“I numeri del bollettino ufficiale della Regione Puglia parlano chiaro: i cittadini monteronesi - accusa il responsabile locale del partito della Meloni - pagheranno la tariffa massima pari al 25,82%. In sostanza anche quest’anno l’Amministrazione di Monteroni non è riuscita a mettere in pratica politiche efficaci per la raccolta differenziata e il riciclaggio dei rifiuti”.

Il problema riguarda anche tanti altri Comuni della provincia e di Puglia, “ma davanti a questo strano immobilismo è necessario vederci chiaro e, soprattutto, capire quali azioni intende intraprendere l’amministrazione. Non si può rimanere inermi - sostiene il portavoce FdI - davanti a un aumento certificato di ben 600mila euro che già dall’anno prossimo si abbatterà inesorabilmente su famiglie, commercianti e artigiani monteronesi già provati dalla crisi economica”.

Secondo Mancarella, il Comune deve quindi “incalzare la Regione, che gestisce in maniera onerosa ed inefficace il problema, oppure impegnarsi a chiudere il ciclo dei rifiuti a livello d’ambito anche attraverso il reperimento di fondi comunitari. Cogliamo pertanto l’invito del “Comitato Rifiuti” di Monteroni, ritenendo di dover sostenere la strada intrapresa e dare il nostro contributo nel solo interesse di una maggiore tutela dell’ambiente e, non per ultimo, dei cittadini”.  

Tutti i diritti sono riservati. È vietata qualsiasi utilizzazione, totale o parziale, dei contenuti inseriti nel presente portale
TGMonteroni.it
Supplemento online di totemgiornale.it - Registrato al Tribunale di Lecce N° 22/2012 - Direttore Responsabile: Vincenzo Paticchio - Direttore Editoriale: Eleanna Bello

WebMaster: EiX.it