Sullo Scout Speed utilizzato a Monteroni ha acceso un faro anche Striscia la Notizia. Il tg satirico di Canale5 si è soffermato sull’autovelox di ultima generazione noleggiato nei mesi scorsi dalla polizia municipale.

Nuovo colpo di spugna sulle multe spiccate dalla polizia municipale di Monteroni. In quest’ultimo caso, il, Giudice di pace ha annullato il verbale di 185 euro (revocando anche la riduzione di tre punti dalla patente di guida) elevato lo scorso 28 settembre nei confronti di una automobilista: una violazione per eccesso di velocità rilevata tramite lo “Scout speed”.

Multata perché senza assicurazione, ma era un abbaglio del dispositivo elettronico.

Boom di multe e sanzioni per oltre 331mila euro. Una stangata per gli automobilisti indisciplinati dovuta soprattutto ai nuovi dispositivi in dotazione al comune: il Targa system e lo Scout speed.

La sanzione è illegittima perché non sono state rispettate le distanze previste dalla legge tra il segnale stradale e l’apparecchiatura elettronica.

Torna a far discutere lo Scout speed, il rilevatore di velocità noleggiato dalla polizia municipale di Monteroni che avrebbe “sfornato” circa 300 multe in un solo giorno.

Nel mirino dei CinqueStelle finisce la sperimentazione dello Scout Speed, l’autovelox itinerante capace non solo di rilevare la velocità dei mezzi che incontra, ma anche di scovare le infrazioni relative alla sosta e leggere in tempo reale la targa dei veicoli verificando la regolarità di assicurazione e collaudo.

“Monteronesi sotto assedio, lo Scout Speed sia segnalato e utilizzato in maniera corretta”: giungono da Fratelli d’Italia le prime reazioni politiche all’autovelox itinerante della polizia municipale di Monteroni, in procinto di entrare in funzione.

Tutti i diritti sono riservati. È vietata qualsiasi utilizzazione, totale o parziale, dei contenuti inseriti nel presente portale
TGMonteroni.it
Supplemento online di totemgiornale.it - Registrato al Tribunale di Lecce N° 22/2012 - Direttore Responsabile: Vincenzo Paticchio - Direttore Editoriale: Eleanna Bello

WebMaster: EiX.it