Ecco il premio Ricerca e Innovazione, salgono in cattedra le giovani eccellenze salentine

Appuntamento con la nona edizione del "Premio Ricerca ed Innovazione", omaggio alle giovani eccellenze dell'Università del Salento. L’evento si terrà domenica 15 dicembre alle 19, presso il Palazzo Baronale, e chiuderà il Festival della cultura e dell’innovazione.

II "Premio", organizzato in collaborazione con l'Università del Salento, e con il patrocinio della Regione Puglia, dell'Amministrazione Provinciale, di Confindustria, del Conservatorio di Musica Tito Schipa, Città di Lecce ed i Comuni di Andrano, Arnesano, Casarano, Galatina, Guagnano, Leverano, Melissano, Otranto, Porto Cesareo, Racale, San Cesario di Lecce, Specchia, Taviano, Ugento, intende promuovere la ricerca nelle nuove generazioni, premiando giovani laureati dell'Università del Salento, selezionati dall'apposito Comitato Scientifico nominato dal rettore, che si sono distinti per carriera universitaria, novità del lavoro di tesi di laurea, ricadute del progetto di ricerca sul territorio salentino.

Dopo i saluti della Sindaca Angelina Storino e dell'Assessore alla Cultura Antonio Madaro, seguiranno gli interventi del Rettore dell'Università del Salento Fabio Pollice e dell'Assessore Regionale alla Formazione Professionale, al Lavoro e all'Università Sebastiano Leo.

Seguirà la premiazione del lavoro selezionato dal Comitato scientifico dell'Università del Salento.

L'attuale edizione del Premio va al giovane Gabriele Fella, classe 1993, che ha conseguito la laurea magistrale in "Biotecnologie Mediche e Nanobiotecnologie" nell'aprile 2019 con 110/1 IO e lode, che sarà presentato dalla Prof.ssa Rosaria Rinaldi, relatrice della tesi sperimentale in “Metodi di nanofabbricazione ed analisi nanoscala per il Biotech avanzato', dal titolo "Deposizione biomimetica di silice su idrogel di alginato"

Sarà, inoltre, conferita la "Menzione speciale" a tre giovani brillanti. Ecco chi sono: Alessandro Podo, giovane talento monteronese classe 1993, per la brillante carriera universitaria presso l'Università di Pisa (Laurea triennale con lode (2015) in Fisica delle Particelle con una tesi al CERN di Ginevra e la Laurea magistrale con lode (2017) in Fisica Teorica con una tesi su modelli di materia oscura composta); allievo della Scuola Normale Superiore dove sta proseguendo le sue ricerche in fisica teorica e cosmologia; vincitore del Premio 2019 Giuliano Preparata assegnato dalla Società Italiana di Fisica. Poi, l’ingegnere Luigi Andrea Parrotta, classe 1991 , laureato in Ingegneria meccanica presso l'Università di Pisa con lode (triennale e magistrale), diploma e master in Ingegneria Industriale presso la Scuola di Studi Superiori Sant'Anna di Pisa con lode; fa parte dell'equipe di ingegneri che ha elaborato e sperimentato le innovative sospensioni della navicella Hyperloop, il treno "a levitazione", in grado di raggiungere la velocità di 1000-1200 km/h, ammessa all' i'Hiperloop Competition" (segnalato dal Comune di Casarano). Infine, l’ingegnere  Francesco Pino, classe 1993, laurea triennale in Ingegneria Energetica e laurea Magistrale in Ingegneria Energetica e Nucleare presso il Politecnico di Torino con lavoro di tesi svolto presso il laboratorio di Ricerca "Smart Energy Systems Lab" del Prof. Hossam Gaber dell'University of Ontario Institute of Technology (UOIT, Ontario, Canada), su un progetto di integrazione, protezione e controllo di smart e micro Energy grid in ambito urbano (segnalato dal Comune di Casarano). Concluderà l’evento il concerto di Cesare Dell'Anna "Piano di Banda". La serata sarà condotta dalla giovane scrittrice Cristina Carlà.

Tutti i diritti sono riservati. È vietata qualsiasi utilizzazione, totale o parziale, dei contenuti inseriti nel presente portale
TGMonteroni.it
Supplemento online di totemgiornale.it - Registrato al Tribunale di Lecce N° 22/2012 - Direttore Responsabile: Vincenzo Paticchio - Direttore Editoriale: Eleanna Bello

WebMaster: EiX.it