Arriva la proposta ufficiale da parte del Codacons al comune di Monteroni di Lecce, per quanto concerne la proposta di attuazione del GGP, discussa lo scorso 23 Giugno in via Roma.

I cinque stelle scendono in piazza l’1 Luglio, presso l’Area Mercatale di Monteroni di Lecce, dalle ore 20:45 per capire le Ragioni del NO al Referendum Costituzione di Ottobre.

 Incontro “on the road” per parlare dell’ecotassa. Si è svolto giovedì 23 giugno, in via Roma, per strada, il confronto pubblico promosso dal Codacons. Un tema che torna di attualità in vista della scadenza del 30 giugno prossimo imposta dalla Regione.

Che cosa sta ammorbando l’aria del Salento? E che cosa sta facendo sforare a gogò le centraline di rilevazione, ad esempio, di Campi e Arnesano, che registrano più superamenti dei livelli di Pm10 di quelle di Taranto e Brindisi?

Intanto, a pochi chilometri, in quel di Copertino, spunta un’iniziativa quasi analoga. E nelle scorse settimane si è aperta la fase del confronto in merito alla proposta di un impianto industriale di decarbonizzazione  per il recupero dei rifiuti organici.

Dopo l’esito della Conferenza dei servizi, esulta il fronte del “No”, impegnato da mesi nella mobilitazione. “Monteroni - afferma il sindaco Angelina Storino - ha vinto perché ha anteposto l’interesse pubblico a quello privato, lottando con forza e fierezza.

Il capogruppo del M5S in Regione lancia l’idea: “Un solo Comune di 30mila abitanti: l’unione fa la forza e fa anche risparmiare. Prima il comitato e poi il referendum”. Il popolo social si divide. E non manca l’ironia. Mentre i sindaci per il momento restano in silenzio.

Pagina 4 di 4

Tutti i diritti sono riservati. È vietata qualsiasi utilizzazione, totale o parziale, dei contenuti inseriti nel presente portale
TGMonteroni.it
Supplemento online di totemgiornale.it - Registrato al Tribunale di Lecce N° 22/2012 - Direttore Responsabile: Vincenzo Paticchio - Direttore Editoriale: Eleanna Bello

WebMaster: EiX.it