“Area Popolare”, duello Udc-Ncd: Ruggeri dice no a Manfreda

Scontro all’interno di “Area Popolare”. Con una nota, l’ex senatore Totò Ruggeri, segretario provinciale dell’Udc, prende le distanze dalla nomina dell’avvocato Giorgio Manfreda, consigliere comunale di maggioranza, a coordinatore cittadino di Ap.

Un’investitura ufficializzata nei giorni scorsi dai vertici provinciali di Area Popolare (Leggi Articolo), ovvero dal coordinatore salentino Luigi Mazzei e dall’ex senatore e ora consigliere nazionale  del soggetto politico, Francesco Chirilli. “Nessun matrimonio è stato celebrato tra Ncd e Udc e di conseguenza “Area Popolare” si riferisce solo ed esclusivamente al gruppo di deputati e senatori chiamati a svolgere la loro azione nell’ambito delle aule parlamentari”, dice Ruggeri che poi “diffida” i responsabili provinciali: “Nessuno, quindi, può arrogarsi il diritto - afferma l’ex senatore - di nominare rappresentanti sui territori in nome di “Area Popolare”. Pertanto, la nomina di Giorgio Manfreda quale responsabile cittadino di Monteroni per conto di “Area Popolare” è destituita di ogni fondamento, non così se invece è una nomina che riguarda solo Ncd”.
Quindi, l’alleanza parlamentare tra i due partiti fa fatica a sbocciare sul territorio. E il segretario provinciale Udc aggiunge: “Che nessun tipo di matrimonio sia stato celebrato tra Ncd e Udc risulta evidente anche dalle diverse alleanze alle ultime amministrative: da Roma a Milano e fino a Gallipoli, l’Udc ha sostenuto candidati del centrosinistra, mentre Ncd ha appoggiato candidati di altre aree politiche. L’Unione di Centro, in quanto partito che ha una sua identità politico-culturale che affonda le sue radici nel cattolicesimo liberal- democratico, continuerà a svolgere sul territorio - chiosa Ruggeri - la sua azione finalizzata ad un maggior radicamento dei valori del moderatismo”.

La replica di Mazzei: “Il senatore Ruggeri è confuso. Manfreda è pienamente legittimato a rappresentare Area Popolare”
È botta e risposta tra Ruggeri e Mazzei. “Sono certo - replica Mazzei, coordinatore provinciale di Area Popolare - che il senatore Ruggeri sia stato portato in errore da diatribe locali, sicuramente saprà che Ncd alle ultime elezioni amministrative si è presentata con il nuovo simbolo di Area Popolare da Milano a Brindisi e persino a Gallipoli. Il cuore giallo contenente le stelle del Partito Popolare Europeo su fondo azzurro sono i connotati del nuovo simbolo che ormai ha sostituito il vecchio di cui è depositario il Ministro Alfano. Nessuno ha mai parlato per conto dell’Udc ovviamente, che ha presentato sue liste ed ha un suo apparato organizzativo”.
Quindi, Mazzi aggiunge: “Personalmente ho aderito al nuovo progetto di evoluzione di Ncd in Area Popolare che ha come obiettivo la creazione di un nuovo soggetto politico che raccolga i moderati italiani, di ispirazione degasperiana e morotea, che sono la maggioranza del paese. Nessuna concorrenza con gli amici dell’Udc e più in generale con moderati del Salento, con cui contiamo in un prossimo futuro di unire le forze nell’interesse del territorio”. Il coordinatore provinciale di Ap rafforza poi la designazione di Manfreda. “Continua - prosegue Mazzei - l’organizzazione territoriale che fino ad oggi ha raggiunto la quota di trenta coordinatori comunali di “Area popolare - Ncd” nominati in provincia di Lecce, tra cui l’avvocato Giorgio Manfreda, Consigliere Comunale di Monteroni, che è pienamente legittimato a rappresentarci nel suo Comune. Nei prossimi giorni verrà varato l’Esecutivo provinciale e nominato il Coordinatore cittadino di Lecce”.

Tutti i diritti sono riservati. È vietata qualsiasi utilizzazione, totale o parziale, dei contenuti inseriti nel presente portale
TGMonteroni.it
Supplemento online di totemgiornale.it - Registrato al Tribunale di Lecce N° 22/2012 - Direttore Responsabile: Vincenzo Paticchio - Direttore Editoriale: Eleanna Bello

WebMaster: EiX.it