Tormentone buche, l’assessore Favale risponde: chiediamo scusa, le chiudiamo tutte

L’assessore Piero Favale risponde alle accuse: “siamo al lavoro per chiudere tutte le buche che ci avete segnalato. Ci scusiamo per i disagi”.

Si accende il dibattito tra maggioranza ed opposizione: la questione “buche” continua ad infiammare gli animi.

E nelle scorse ore è arrivato anche il comunicato dell’assessore all'Urbanistica Piero Favale. Che risponde, quindi, alle polemiche degli ultimi giorni. Le stesse che hanno portato il paese di Monteroni al centro di un’atmosfera mediatica poco positiva: “il problema rappresentato dalle buche presenti sul territorio – afferma Favale - si è manifestato in tutta la sua gravità richiamando, giustamente, l'attenzione di tutti noi, anche attraverso forme di protesta del tutto legittime. Non appena è stato materialmente possibile, vale a dire subito dopo la fine delle piogge, che sono durate per venti giorni quasi ininterrottamente, si è intervenuti per far fronte al problema. Farlo durante le piogge sarebbe stato, per ovvie ragioni, del tutto inutile ed inutilmente dispendioso.

Nonostante ciò, Favale rassicura i cittadini: “Si stanno chiudendo tutte le buche che sono state segnalate, quelle di cui eravamo a conoscenza noi – continua - anche tramite gli uffici tecnici ed il comando dei vigili urbani e chiuderemo quelle che ci saranno segnalate nei prossimi giorni, qualora fossero sfuggite. Tutto questo, attraverso un impegno incessante da parte del Sindaco, dell'Assessore ai lavori pubblici, della ditta esecutrice dei lavori e dell'Ufficio Tecnico che sta operando senza pause per affrontare al meglio il problema”.

Detto questo, l’assessore tiene poi a precisare: “non farò alcun tipo di paragone con quello che hanno fatto gli altri prima di noi – afferma Favale - né parlerò di quello che succede nel resto d'Italia perché non siamo stati eletti per sembrare più o meno colpevoli rispetto ad altri, più o meno bravi, ma per eseguire il mandato affidatoci da Monteroni. I Monteronesi hanno diritto di percorrere strade che siano sicure e che non siano fonte di pericolo. Su questo non ci sono dubbi ed infatti si sta lavorando sin dall'inizio del mandato cercando di riasfaltare più strade possibile ogni anno, utilizzando al meglio le risorse a disposizione. Per completare l'opera di rifacimento del manto stradale ci vorranno anni, ma bisogna insistere perché questo è evidentemente uno degli impegni più importanti per qualsiasi amministrazione”.

Ed infine, il dispiacere per l’accaduto: “Il fatto che questa situazione abbia creato disagi, rabbia, danni materiali o danni fisici – conclude Favale - è motivo di rammarico enorme per ognuno di noi e, personalmente, mi scuso per questo con tutto il cuore. Ciò ovviamente, a prescindere dalle azioni di risarcimento danni che saranno avanzate nei confronti del Comune.

Tutti i diritti sono riservati. È vietata qualsiasi utilizzazione, totale o parziale, dei contenuti inseriti nel presente portale
TGMonteroni.it
Supplemento online di totemgiornale.it - Registrato al Tribunale di Lecce N° 22/2012 - Direttore Responsabile: Vincenzo Paticchio - Direttore Editoriale: Eleanna Bello

WebMaster: EiX.it