Festa Crocifisso, l'assessore Madaro: "Nulla di scorretto. Solo doverosa accoglienza"

L’assessore alla cultura, Antonio Madaro, replica alle affermazioni dell’opposizione in merito alle spese sostenute dall’amministrazione per l’accoglienza delle Corali in occasione, lo scorso ottobre, del 150esimo anniversario del Miracolo del Crocifisso.

“Volontà Popolare” ha accusato Palazzo di Città di aver impegnato soldi pubblici (1850 euro) per pagare l’albergo, la pensione completa e la colazione al bar dei coristi”.

Secondo la minoranza, che ha denunciato la questione alla Corte dei Conti (LEGGI ARTICOLO), si tratta di spese “inammissibili per una pubblica amministrazione”.

“Il Comune di Monteroni - ribatte Madaro - fa parte dell’associazione delle Città del Santissimo Crocifisso, a cui ha aderito proprio la passata amministrazione Guido. E proprio per questo lo stesso ex sindaco, durante la festa dello scorso ottobre, è stato nominato ambasciatore del sodalizio. Ogni anno, a rotazione, tutte le corali si esibiscono gratuitamente in uno dei paesi aderenti. E le spese per la doverosa accoglienza, e niente altro, sono a carico del Comune ospitante. Nulla di irregolare. E nulla di cui vergognarsi. Anzi, siamo orgogliosi - dichiara l’assessore - di aver avuto un grande risultato con i concerti e la presenza di ben 11 corali, giunte finanche dalla Sardegna.

Per il resto, Madaro evidenzia che “il bilancio è pubblico, e che basta visionare gli atti per capire come le cifre riportate dall’opposizione, in merito alle iniziative natalizie e alle attività del 2017, siano numeri in libertà. Questa amministrazione ha speso il 30% in meno rispetto alle passate gestioni per i contributi alle feste e agli eventi”, conclude il responsabile della cultura.

La maggioranza: “Nessuna irregolarità, solo un ulteriore vile attacco al nostro spirito di comunità”.

È sulla stessa lunghezza d’onda di Madaro la nota di Palazzo di Città a firma del gruppo di maggioranza “Cambia Monteroni”, in merito alla sesta edizione della “Rassegna dei parrocchiali per il 150° anniversario del miracolo del SS. Crocefisso”.

“Esprimiamo la nostra profonda amarezza - scrivono i consiglieri di maggioranza, il capogruppo Giorgio Manfreda e il sindaco Angelina Storino - per l’ennesima prova di irresponsabilità data dall'opposizione di “Volontà Popolare” nell'annunciare a mezzo stampa di aver proposto un esposto alla Corte dei Conti per la verifica di legittimità delle spese sostenute dall'Amministrazione in occasione della VI Rassegna dei Cori delle Città del SS. Crocefisso e , in particolare, di quelle sostenute per garantire l’accoglienza agli ospiti che hanno raggiunto la nostra Città anche dalla Sardegna. Abbiamo fortemente voluto che questa importante manifestazione dell’ Associazione Città del Ss. Crocefisso si tenesse proprio a Monteroni in occasione dei festeggiamenti per il 150° anniversario del Miracolo e ci siamo premurati di garantire alle comunità partecipanti, quantomeno, uno standard di accoglienza non inferiore a quello che ci è stato riservato quando ad essere ospiti sono stati i rappresentanti della nostra città e la sua corale. Alla manifestazione in questione hanno partecipato ben undici corali provenienti da altrettante Città aderenti all'Associazione e la nostra Monteroni è stata raggiunta da oltre 500 persone che hanno animato il nostro centro storico in un clima di amicizia, pace e fratellanza che non si riscontrava chissà da quanto tempo. Ringraziamo quei rappresentanti dell’Associazione e i tanti concittadini che, rimasti senza parole nell'apprendere dell’iniziativa dell’opposizione, bollano come vile e demagogico il tentativo di far credere che le somme impegnate per l’evento siano state sottratte alle esigenze delle fasce più deboli della comunità. Prendiamo atto di come si sia dimostrata vergognosamente falsa quella disponibilità offerta da qualcuno per garantire la migliore accoglienza alle delegazioni intervenute; restiamo d’altro canto assolutamente sereni circa la regolarità degli atti predisposti dagli Uffici comunali per garantire la buona riuscita della manifestazione. Non avremmo mai voluto che fatti correlati ad un momento così gioioso e importante per l’intera comunità diventassero oggetto di uno spregevole attacco politico, augurando che questo ennesimo cattivo esempio non venga mai più seguito da nessuno. Il tempo è galantuomo. Sempre”.

Tutti i diritti sono riservati. È vietata qualsiasi utilizzazione, totale o parziale, dei contenuti inseriti nel presente portale
TGMonteroni.it
Supplemento online di totemgiornale.it - Registrato al Tribunale di Lecce N° 22/2012 - Direttore Responsabile: Vincenzo Paticchio - Direttore Editoriale: Eleanna Bello

WebMaster: EiX.it