Aree urbane, ok unanime al protocollo d’intesa tra Monteroni, Carmiano e Arnesano

Consiglio comunale: voto unanime per il protocollo d’intesa tra i comuni di Arnesano, Monteroni e Carmiano per la partecipazione al bando regionale di selezione di Aree Urbane.

È durata solo 30 minuti l’ultima seduta straordinaria convocata nella giornata di mercoledì 27 settembre. Un pomeriggio tinto di tristezza e rabbia per la prematura scomparsa del monteronese Tiziano Attanasio, che ha perso la vita sul lavoro, ricordato in aula sia dal sindaco Angelina Storino, che dal capogruppo di minoranza Lino Guido. I quali hanno espresso cordoglio e vicinanza alla famiglia della vittima.

All’ordine del giorno l’approvazione dello schema previsto nel protocollo d’intesa tra Monteroni, Arnesano, Carmiano per la partecipazione al bando regionale di selezione di Aree Urbane. Utile per poter prendere parte, in futuro, al bando sulla “Rigenerazione Urbana Sostenibile”.

In merito a ciò si è espresso l’assessore all’urbanistica Piero Favale: “Oggi approviamo un protocollo con il quale il gruppo, che si è costituito fra Monteroni, Arnesano e Carmiano, stabilisce che Monteroni sarà a tutti gli effetti il comune capofila del progetto. Per eventuali futuri finanziamenti sarà quindi compito del nostro comune portare avanti le questioni tecniche e burocratiche. Grande orgoglio dunque per l’amministrazione ed il suo operato. Merito anche dei collaboratori comunali che lavorano giorno e notte per ottenere questi risultati”. Ed ancora: “È chiaro che nelle fasi successive al bando i posti diventeranno sempre più serrati. E qualora dovesse arrivare, come tutti noi ci auguriamo, un finanziamento sui vari progetti che andremo a presentare, sarà proprio il comune di Monteroni a guidare la triade. Tali somme verranno poi divise nei tre comuni nelle fasi successive al bando”.

Proposta approvata anche dal capogruppo di “Volontà Popolare” Lino Guido: “Non possiamo che esprimere voto favorevole per questa delibera. Ci uniamo anche alla soddisfazione- ribadisce Guido -  di essere comune capofila e ci auguriamo anche che tutti i progetti vadano a buon fine. Il comune deve però avere più senso di coinvolgimento nei confronti della comunità”.

Ok anche dal capogruppo di “Città Attiva” Marcello Manca: “Anche noi, ovviamente approviamo la proposta - aggiunge Manca - Ma non senza fare un appunto. A proposito di rigenerazione urbana, c’è da dire che molte aree pubbliche a Monteroni siano rimaste parecchio indietro. Come la zona commerciale, piazzetta Padre Pio, la zona di Monte Sabotino. Che hanno bisogno di essere messe a posto. Una rigenerazione urbana sarebbe un vero e proprio toccasana per Monteroni. Ci auguriamo che possa essere una buona opportunità da sfruttare. Ma se questa nuova occasione non dovesse andare in porto, credo che Monteroni non si possa permettere il lusso di aspettare ancora. Qui si sta soltanto svolgendo l’ordinario: miglioramenti evidenti nel nostro paese non ce ne sono stati”.  

Tutti i diritti sono riservati. È vietata qualsiasi utilizzazione, totale o parziale, dei contenuti inseriti nel presente portale
TGMonteroni.it
Supplemento online di totemgiornale.it - Registrato al Tribunale di Lecce N° 22/2012 - Direttore Responsabile: Vincenzo Paticchio - Direttore Editoriale: Eleanna Bello

WebMaster: EiX.it