Con la mostra di Spanò si apre il Festival della cultura e dell'innovazione

Sabato 7 dicembre p.v., alle ore 17.30, si aprirà la I edizione del Festival della Cultura edell'Innovazione, sintesidelle tante iniziative che ogni anno l'Amministrazione Comunale organizza in ambito culturale, con una particolare attenzione ai temi della Ricerca e dell'Innovazione e reso possibile dalla recente restituzione alla Città del Palazzo Baronale dopo un lungo intervento di ristrutturazione.

Apertura d'eccezione in quanto si inaugura , nelle splendide sale del Palazzo Baronale, la mostrad'arte di Luigi Spanò, artista di rilievo internazionale , già docente dell'Accademia di Belle Arti di Lecce, e da diversi anni cittadino monteronese , alla presenza , oltre dell'Artista , del Rettore dell'Università del Salento, dell'Amministrazione Comunale, di autorevoli rappresentanti del mondo accademico (Prof. Lucio Galante) e politico provinciale e regionale (Assessora Regionale Loredana Capone, Presidente Provincia Stefano Minerva, Sindaco di Lecce Carlo Salvemini, Presidente Union3).

''L'Amministrazione Comunale ha inteso così dare alla propria comunilà una duplice occasione : fruire di un pregevole bene storico del territorio e al tempo stesso immergersi nella bellezza dell'Arie.

Le opere de/l 'Artista, in esposlZlone dal 7 dicembre 2019 al 12 gennaio 2020, accolgono il visitatore, varcata la soglia della Sala degli Ajji-eschi, e lo accompagnano in quella che oserei definire un 'esperienza estetica a tutto tondo: i quadri, anche per le belle dimensione della maggior parte di essi, introducono in mondi che hanno il contorno ora del sogno, con le sapienti sfumature dei colori che danno vita a paesaggi surreali, ora di un viaggio quasi kafkiano che trasforma elementi naturali in forme umane grottesche ed inquietanti, per arrivare al delicato tratteggio del corpofemminile che sembra nascere, quasi per incanto, dal bianco della tela grazie al sapient e uso del nero " (Assessore alla Cultura Antonio Madaro)

La cerimonia, presentata da Cristina Carlà, sarà allietata dalle note di "Gaia Rollo Quartet" e la mostra sarà visitabile tutti i giorni dal 8 dicembre 2019 al 12 gennaio 2020 (finissage), dalle ore 19.00 alle ore 21.00.

Gli altri eventi in programma sono:

"Il Pinocchio - La Coscienza" spettacolo di danza di Alessandra Semeraro(8 dicembre ore 20.00);

Mino De Santisin concerto "Una storia da raccontare" (Il dicembre ore 20.00);

Presentazione del libro nuovo di stampa ''Caccia al Tesoro" di Maura e Tonia Madaro- dialoga con le Autrici Claudio Martino- Edizioni Esperidi (13 dicembre ore I 7.30);

Chiude il Festival il "Premio Ricerca ed Innovazione" - Omaggio alle giovani eccellenze

deli'Università del Salento -giunto alla IX edizione (15 dicembre ore 19.00).

IL "Premio'', organizzato in collaborazione con l'Università del Salento, e con il patrocinio della Regione Puglia, dell'Amministrazione Provinciale, di Confindustria, del Conservatorio di Musica Tito Scllipa, Città di Lecce ed i Comuni di Andrano, Arnesano, Casarano, Galatina, Guagnano, Leverano, Melissano, Porto Cesareo, Racale, San Cesario di Lecce, Specchia, Taviano, Ugento, intende promuovere la ricerca nelle nuove generazioni, premiando un/una giovane laureato/a dell'Università del Salento, selezionato dall 'apposito Comitato Scientifico nominato dal Rettore, che si distingua per carriera universitaria, novità del lavoro di tesi di laurea, ricadute del progetto di ricerca sul territorio salentino.

Dopo i saluti della Sindaca Angelina Storino, del Rettore dell'Università del Salento Fabio Pollice, dei Rappresentanti deglì altri partners istituzionali, ci sarà l'intervento deli'Assessore Regionale alla Forma zione e all'Innova zione Sebastiano Leo. Seguirà la premiazione del lavoro selezionato dal Comitato scientifico dell'Università del Salento.

L'attuale edizione del Premio va al giovane Dr. Gabriele Fella, classe 1993, che ha conseguito la laurea magistrale in "Biotecnologi e Mediche e Nanobiotecnologie" nell'aprile 2019 con 1101110 e lode, che sarà presentato dalla Prof.ssaRosaria Rinaldi, relatrice della Tesi Sperimentale in'Metodi di nanotàbbricazion e ed analisi nanoscala per il Biotech avanzato ', dal titolo "Deposizione biomimetica di silice su idroge l di alginato ''.

Sarà, inoltre, conferita la •'Menzione speciale" a giovani laureati brillanti di Monteroni di Lecce e  del Salento che hanno studiato in altre Università.

Concluderà la serata il concerto di Cesare Dell'Anna "Piano di Banda".

La serata sarà condotta dalla giovane scrittrice Cristina Carlà.

BURSOMANNO

Tutti i diritti sono riservati. È vietata qualsiasi utilizzazione, totale o parziale, dei contenuti inseriti nel presente portale
TGMonteroni.it
Supplemento online di totemgiornale.it - Registrato al Tribunale di Lecce N° 22/2012  - Direttore Editoriale: Eleanna Bello

WebMaster: EiX.it