Rapina al "Mello", svolta nella notte: scatta un arresto, denunciato il complice

Importanti sviluppi a poche ore della rapina a mano armata compiuta sabato pomeriggio ai danni del supermercato “Mello” di via De Gasperi, a Monteroni. Gli agenti della Squadra mobile di Lecce hanno infatti fermato Mirko Maiorano, un 26enne di Monteroni, già noto alle forze dell’ordine per una serie di vicende di cronaca accadute nel recente passato.

Per risalire al presunto colpevole è stato necessario visionare alcuni filmati e comparare le testimonianze fornite dai presenti. Ma il giovane è stato incastrato soprattutto dall'auto usata per la rapina e parcheggiata a diverse centinaia di metri di distanza dal supermercato: si tratta di una Citroen C1 intestata proprio allo stesso Maiorano. Alcune telecamere hanno ripreso il numero di targa e gli investigatori hanno chiuso il cerchio in poche ore. Si indaga inoltre sul coinvolgimento di un altro individuo, un giovane anch'egli di Monteroni, sospettato di essere il complice. Quest'ultimo, però, è stato denunciato a piede libero. E al momento è accusato solo di favoreggiamento. La sua posizione è al vaglio degli inquirenti. 

Al momento, a finire tra le mura del carcere di Borgo San Nicola è stato solo Maiorano, dopo essere stato tratto in arresto in nottata. Intanto, il 26enne comparirà mercoledì mattina davanti al gip Cinzia Vergine per l'udienza di convalida del fermo. 

Tutti i diritti sono riservati. È vietata qualsiasi utilizzazione, totale o parziale, dei contenuti inseriti nel presente portale
TGMonteroni.it
Supplemento online di totemgiornale.it - Registrato al Tribunale di Lecce N° 22/2012 - Direttore Responsabile: Vincenzo Paticchio - Direttore Editoriale: Eleanna Bello

WebMaster: EiX.it