Tranciati i cavi della linea telefonica, le proteste dei residenti in via Col di Tenda

Recisi i cavi della Telecom. E alcuni residenti protestano a gran voce. È successo in via Col di Tenda, a Monteroni, dove tre stabili (ovvero numerosi appartamenti) sono rimasti senza linea telefonica.

A quanto pare, i fili che scorrono in alto - lungo i prospetti delle abitazioni - sono stati tagliati di netto: non è chiaro se volontariamente oppure accidentalmente a seguito di lavori compiuti da privati.

Sta di fatto che la parte finale della via s’è ritrovata, di punto in bianco, con il telefono fisso fuori uso.

Alcuni abitanti della zona hanno allertato i carabinieri lamentando l’interruzione di un pubblico servizio, oltre a contattare anche gli amministratori comunali e la stessa società Telecom per segnalare lo strano episodio e chiedere un intervento di ripristino.

Nell’era dei cellulari, un disagio del genere potrebbe apparire sopportabile, quantomeno per un weekend. Ma alcuni residenti ne fanno anche una questione di sicurezza: in uno degli stabili “isolati” dai cavi telefonici, dove peraltro vivono anche persone anziane, l’assenza di linea ha messo ko alcuni impianti e anche il sistema di telesoccorso presente nell’ascensore. E nel caso in cui qualcuno restasse intrappolato nella cabina, rischierebbe di non poter chiedere aiuto.

Tutti i diritti sono riservati. È vietata qualsiasi utilizzazione, totale o parziale, dei contenuti inseriti nel presente portale
TGMonteroni.it
Supplemento online di totemgiornale.it - Registrato al Tribunale di Lecce N° 22/2012 - Direttore Responsabile: Vincenzo Paticchio - Direttore Editoriale: Eleanna Bello

WebMaster: EiX.it