Una messa per Alfonso. Il “grazie” della famiglia De Carlo: “Continuerà a vivere nel cuore di tutti”

Monteroni ricorda Alfonso De Carlo, chirurgo ortopedico che ci ha lasciati all’improvviso lo scorso lunedì di Pasquetta. Aveva 56 anni. Martedì 30 aprile, alle 18, nella chiesa madre di piazza Falconieri sarà celebrata una messa in suffragio.

La comunità si stringerà attorno alla famiglia del medico conosciuto e stimato per la sua professionalità e per le doti umane. Alfonso ha lavorato in più ospedali ed esercitava in diversi comuni del Salento. Attualmente era anche responsabile medico dell’area ambulatoriale e del reparto detentivo di ricovero della casa circondariale di Lecce.

Ex assessore comunale, il dottore De Carlo era impegnato anche nel sociale. Monteroni ha perso un amico e un grande professionista (LEGGI ARTICOLO): persona umile, ironica e sempre disponibile. Sotto una scorza solo apparentemente ruvida nascondeva un cuore d’oro. L’ortopedico lascia i figli, i genitori, le sorelle, la compagna. Una folla commossa ha partecipato ai funerali che si sono svolti una settimana fa e migliaia sono state le testimonianze di profondo cordoglio. Intanto, la famiglia De Carlo ha affidato ad un messaggio le parole di un accorato ringraziamento. “Grazie a tutti gli amici - scrivono i familiari - che si sono uniti a noi in questo drammatico momento. Grazie per la vicinanza e il grande affetto che ci hanno aiutato a sopportare un dolore immenso. Alfonso continuerà a vivere nel cuore e nel ricordo di tutti noi, della sua comunità e di tutte le persone che ha incontrato e aiutato nella sua vita”.

Tutti i diritti sono riservati. È vietata qualsiasi utilizzazione, totale o parziale, dei contenuti inseriti nel presente portale
TGMonteroni.it
Supplemento online di totemgiornale.it - Registrato al Tribunale di Lecce N° 22/2012 - Direttore Responsabile: Vincenzo Paticchio - Direttore Editoriale: Eleanna Bello

WebMaster: EiX.it