Corteo-fiume a Gallipoli per il IX Cammino delle Confraternite

Un centinaio di monteronesi al nono “Cammino regionale delle Confraternite pugliesi” che si è svolto il 2 giugno a Gallipoli. “Le Confraternite: testimonianza gioiosa della Misericordia”, il tema di questo raduno.

Oltre 6mila fedeli in tutto, giunti da ogni parte della Regione, hanno invaso il centro della “città bella” vestiti con i caratteristici abiti (diversi per modello e colore) che tramandano la tradizione di ogni pio sodalizio. Un lunghissimo serpentone che ha attraversato Gallipoli per poi sfociare nell’area portuale, dove il vescovo della diocesi di Nardò-Gallipoli, monsignor Fernando Filograna, ha celebrato la messa solenne introdotta da un videomessaggio di Papa Francesco. Un fiume di colori, “divise” liturgiche e stendardi. Un momento di fede e tradizione nel contesto del Giubileo straordinario della Misericordia: un appuntamento religioso animato dalle Confraternite di Puglia, molte delle quali antichissime e con alle spalle secoli e secoli di storia. Tra queste anche le quattro Confraternite di Monteroni che, rappresentate da un centinaio di consorelle e confratelli, hanno preso parte al Cammino: “Assunta”, “San Gaetano”, “Santi Medici” e “Immacolata” con i rispettivi priori Giuseppe Mancarella, Luigi Rizzo, Giovanni Tornese e Luigi Straniero (commissario). Per quanto riguarda la comunità monteronese, presente anche don Giorgio Pastore, parroco dell’Ausiliatrice e padre spirituale della Confraternita di san Gaetano.

BURSOMANNO

Tutti i diritti sono riservati. È vietata qualsiasi utilizzazione, totale o parziale, dei contenuti inseriti nel presente portale
TGMonteroni.it
Supplemento online di totemgiornale.it - Registrato al Tribunale di Lecce N° 22/2012  - Direttore Editoriale: Eleanna Bello

WebMaster: EiX.it