100x100 - SUPERBRAVI DI CASA NOSTRA
Ecco la “Carica dei 100”. Gli esami di maturità si sono appena conclusi. E con una serie di interviste conosciamo i “superbravi” di Monteroni che si sono diplomati con il massimo dei voti. Per scoprire insieme chi sono le giovani eccellenze: sogni, emozioni, ambizioni e passioni dei nostri “geni”. E soprattutto che cosa c’è nel futuro, tra prospettive universitarie e professionali, dei monteronesi doc che con impegno e sacrifici si sono fatti valere nel loro percorso di studi. (m.c.)

(Appello ai lettori: per segnalare gli studenti di Monteroni che hanno preso 100 alla maturità scrivete a info@tgmonteroni.it)

La carica dei 100. La forza di Ilenia Centonze: “Amo la vita e le sfide”

Alla scoperta delle giovani eccellenze monteronesi: la quarta tappa è dedicata a Ilenia Centonze. Nata a Lecce il 22 Marzo del 1997, vive a Monteroni. Si è appena diplomata con 100/100 al Liceo Scientifico “Banzi Bazoli” di Lecce. Ecco l’intervista.

Ilenia, complimenti per il risultato. Cosa porterai con te di questi cinque anni di liceo e come si arriva a prendere 100?
Di questi anni liceali ricorderò prima di tutto la persona che mi ha fatto maturare, ovvero la mia professoressa di letteratura. Nessuno della mia classe potrà mai dimenticare la passione che ci trasmetteva durante le lezioni ed il suo amore per la vita; per arrivare al 100 bisogna studiare ed avere costanza, ma bisogna anche circondarsi di persone che ti vogliono bene. Io per fortuna ho avuto l’onore di condividere questi cinque anni con delle amiche stupende: ognuna di loro mi ha regalato un motivo per crescere.

Parlaci delle tue passioni…
Le mie passioni spaziano dalla lettura allo sport. Mi fa innamorare tutto ciò in cui bisogna mettersi alla prova o in discussione per raggiungere degli obiettivi.

Qual è il tuo libro preferito? E l’ultimo che hai letto?
Il mio libro preferito è il romanzo "Un'aquila nel cielo" di Wilbur Smith. L'ultimo è stato "Se una notte d'inverno un viaggiatore" di Italo Calvino.

Mentre, il tuo film preferito? E l’ultimo che hai visto?
Per quanto riguarda il film preferito direi “Shutter Island” o grandi film come “Matrix” e “Inception”, in più apprezzo tutto il cinema d’autore. L’ultimo che ho visto è stato un horror, “I maghi del crimine 2”.

Tornando al tuo futuro, cosa ti attende adesso?
Proverò i test per Medicina a Torino, mi affascina molto.

Domanda cult: cosa vorresti fare da grande?
Da grande vorrei entrare a far parte di uno studio di ricerca per l’innovazione farmaceutica e medica, ma sono attratta da ogni sfumatura della scienza medica. Mi impegnerò molto per raggiungere questi traguardi.

E dove immagini la tua vita familiare o professionale? Qui o altrove?
Il mio futuro purtroppo lo vedo altrove, ma non perché non creda nella mia terra d’origine. C’è tanto da fare e da migliorare per far sì che il nostro Sud diventi una realtà vivibile con un alto tasso lavorativo. Per ora vedo una prospettiva abbastanza limitata, e vedrei la mia famiglia ed il mio lavoro lontano da qui.

Vota questo articolo
(0 Voti)
Devi effettuare il login per inviare commenti

Tutti i diritti sono riservati. È vietata qualsiasi utilizzazione, totale o parziale, dei contenuti inseriti nel presente portale
TGMonteroni.it
Supplemento online di totemgiornale.it - Registrato al Tribunale di Lecce N° 22/2012 - Direttore Responsabile: Vincenzo Paticchio - Direttore Editoriale: Eleanna Bello

WebMaster: EiX.it