Con un "cucchiaio" di Pellè, lo Shandong si allontana dalla zona retrocessione

Lo Shandong Luneng parla ancora italiano. Nella vittoria per 2-1 in trasferta contro il Beijin Gouan c’è anche lo zampino di Graziano Pellè.

La Cina sorride all’Italia. Quarto gol in undici presenze dell’attaccante monteronese in China Super League. Con il successo di ieri (conquistato anche in 10) lo Shandong si allontana dalla zona retrocessione e scala momentaneamente al dodicesimo posto. Al 13’ arriva il vantaggio di Pellè su assist di Julicei. Al 26’ gli avversari sbagliano un penalty e Graziano viene anche ammonito due minuti dopo.

La partita si conferma molto nervosa e arriva anche il rosso per somma di ammonizioni a Li Songyi dello Shandong. Arriverà il pareggio dei padroni di casa al 43’ da parte di Yu Dibao. Decisivo nella ripresa il rigore di Montillo che porterà lo Shandong ad acciuffare il terzo risultato utile consecutivo. Pellè continua ancora a segnare. Solo tre mesi fa stava per segnare il gol contro la Spagna ad Euro 2016. Poi la Germania, il rigore sbagliato ed un’estate che lo allontanava sempre di più dall’Europa. La Nazionale però non l’ha lasciata e Ventura non vuole fare a meno di lui. Ancora oggi nella cornice dello Beijing Workers Stadium Graziano non dimentica i caratteri del vero bomber.

Tutti i diritti sono riservati. È vietata qualsiasi utilizzazione, totale o parziale, dei contenuti inseriti nel presente portale
TGMonteroni.it
Supplemento online di totemgiornale.it - Registrato al Tribunale di Lecce N° 22/2012 - Direttore Responsabile: Vincenzo Paticchio - Direttore Editoriale: Eleanna Bello

WebMaster: EiX.it