Pellè d’oro, è lui il calciatore italiano più pagato di sempre

Graziano Pellè continua a stupire tutti. Grazie al ricchissimo contratto firmato con lo Shandong Luneng, l’attaccante diventa l’italiano più pagato di sempre ed il quarto giocatore più ricco al mondo.

Tutto è ancora più straordinario se si notano i nomi accostati al bomber di Monteroni, in questa speciale classifica dei 10 giocatori più pagati al mondo: al primo posto troviamo Cristiano Ronaldo con i suoi 21 milioni netti, staccando “solo” di un milione Messi e Hulk (approdato in Cina da poco).
Medaglia di bronzo per la stella brasiliana del Barcellona Neymar, accompagnato dai propri 19 milioni. Poi c’è quello che non ti aspetti: Pellè ed Ibrahimovic staccano Muller, Lavezzi, Rooney, Di Maria e Bale, con i loro 16 milioni all’anno. Cifre da capogiro, che consolidano il monteronese non solo nelle classifiche mondiali, ma che  lo fanno entrare di diritto anche sul podio all time degli italiani più pagati di sempre.
Attualmente il più “vicino”, per quanto riguarda il monte ingaggi, è solo De Rossi con i 6 milioni e mezzo percepiti dalla Roma. Ben 10 milioni di differenza. Oltreoceano guadagnano molto meno Pirlo e Giovinco (intorno ai 6 milioni): in Italia soltanto Chiellini e Bonucci con i loro 3 milioni e mezzo e Buffon che tocca quota 4 milioni. Grande passo in avanti, dunque, per il leccese che dopo le vacanze in Canada è pronto per iniziare una nuova avventura da 38 milioni in due stagioni.
Non sarà il Guangzhou Evergrande e probabilmente non avrà il budget dello Jiangsu del colosso Sunign (battuto nell’ultimo turno di campionato proprio dallo Shandong) che ha prelevato l’Inter, ma la nuova società di Pellè è comunque un club con elevata disponibilità economica (arrivato terzo la scorsa stagione) e l’ultima squadra ad aver vinto il campionato cinese prima dell’inarrestabile ciclo dell’ex squadra allenata da Marcello Lippi e Fabio Cannavaro.
Graziano Pellè sarà dunque la grande risposta dello Shandong ai vari colpi delle altre big cinesi: la squadra si affiderà ai gol dell’ex centravanti del Southampton per riaffacciarsi alle parti alte della classifica e competere nella Champions League cinese. L’attaccante di Monteroni incasserà qualcosa come 40mila euro ogni giorno: impossibile dire di no. E se l’esilio dorato dovesse costargli la maglia azzurra, se ne farà una ragione.
Per intenderci, fino a poche settimane fa Neymar non guadagnava più di 10 milioni a stagione. Ora ha rinnovato a 19. I cinesi non si sono poi fermati a Pellè. Circa un mese fa hanno prelevato dallo Zenit San Pietroburgo il fuoriclasse brasiliano Hulk per una “modica” cifra di 55 milioni, il colpo più caro dell’anno solare. Blindandolo, inoltre, con un contratto da 20 milioni annui.
Il mercato asiatico calcistico è pronto quindi per invadere l’Europa con le sue offerte irrinunciabili. Senza escludere poi che i prezzi citati prima tengono conto esclusivamente degli ingaggi percepiti dai club e non degli altri introiti, derivanti da pubblicità e diritti d’immagine. E Pellè, per quanto riguarda questi ultimi, potrebbe anche arrotondare la cifra sui 20 milioni, considerando il suo sex appeal divenuto ormai famoso in tutto il mondo.

Tutti i diritti sono riservati. È vietata qualsiasi utilizzazione, totale o parziale, dei contenuti inseriti nel presente portale
TGMonteroni.it
Supplemento online di totemgiornale.it - Registrato al Tribunale di Lecce N° 22/2012 - Direttore Responsabile: Vincenzo Paticchio - Direttore Editoriale: Eleanna Bello

WebMaster: EiX.it