La questione relativa al “Piano della Mobilità” ancora al centro del dibattito politico. E il consigliere regionale M5S, Antonio Trevisi, prende di nuovo la parola per controreplicare all’assessore comunale al bilancio Vincenzo Toma (Pd).

Continua la querelle attorno alla stesura e agli incarichi professionali per il “Piano della mobilità ciclabile e ciclopedonale in area urbana”.

 

“Il Comune di Monteroni, come qualsiasi ente, può ricorrere o alla progettazione interna, cioè incaricando gli uffici, o alla progettazione esterna, cioè incaricando tecnici esterni mediante impegno di spesa. In nessun modo l’ente può avvalersi di consulenze o di incarichi gratuiti. Questo prevede la legge”.

Il consigliere regionale del M5S Antonio Trevisi ha inviato una richiesta di accesso agli atti al Comune di Monteroni per conoscere i motivi del conferimento di un incarico (di cui alla determina n. 65 del 12 luglio 2017  e alla delibera di giunta n. 58 del 28 giugno) con cui l’amministrazione ha stanziato 5mila euro per la redazione del Piano della mobilità ciclabile e ciclopedonale in area urbana.

Tutti i diritti sono riservati. È vietata qualsiasi utilizzazione, totale o parziale, dei contenuti inseriti nel presente portale
TGMonteroni.it
Supplemento online di totemgiornale.it - Registrato al Tribunale di Lecce N° 22/2012 - Direttore Responsabile: Vincenzo Paticchio - Direttore Editoriale: Eleanna Bello

WebMaster: EiX.it