Impianto biometano, Storino e Mas esultano per il no del Tar: è la vittoria della comunità

Dopo la sentenza del Tar e lo stop alla costruzione dell’impianto di compostaggio, arrivano le reazioni di politica e istituzioni. Tra i primi ad esprimersi, il gruppo che tanto impegno ha messo nella lotta alla centrale, il movimento Monteroni a Sinistra - Mas.

“Avevamo ragione noi quando sbattemmo in faccia ai progettisti che quello era un errore e che non si potevano bollare come abusivi gli abitanti intorno al luogo di realizzazione dell'impianto.” – sottolineano dal Mas.  Ed ancora, con riferimento alla mancata informazione delle istituzioni ai cittadini, dal gruppo di sinistra ribadiscono: “Sì, avevamo ragione noi quella sera in sala consiliare dove la politica aveva tradito i cittadini. Quella politica che sapeva ma non parlava. Quella politica di maggioranza e opposizione.”

Con una certa soddisfazione, dal Mas hanno poi sottolineato come la lotta comune abbia pagato: “Abbiamo avuto ragione quando decidemmo che quella doveva essere la battaglia di tutta la città. E fu così. Monteroni in quei giorni si ribellò allo stato delle cose. Al classico fare che costringe questa comunità a subire passivamente. Quella volta non fu così.”

“Ha vinto Monteroni”, ha esordito il sindaco Angelina Storino sulla sua pagina personale, a commento del diniego del Tar al ricorso della Par srl. La stessa ha così proseguito: “Questa è una battaglia in cui, insieme all’Assessore Piero Favale ed a tutta l’Amministrazione, ho creduto fermamente fin dall’inizio del nostro mandato ed ora siamo qui a dire orgogliosamente che avevamo ragione noi”, ricordando quale fosse la posizione dell’amministrazione.

Dopo aver ringraziato i legali e le altre istituzioni che hanno accompagnato Monteroni nella battaglia contro la centrale a biometano, il sindaco Storino si è soffermata per esprime gratitudine a quei soggetti politici che più si sono impegnati ed hanno “anteposto il bene cittadino a quello di cortile”: “Voglio ringraziare infine, il gruppo Monteroni a Sinistra, il Comitato No Centrale e tutti quei privati cittadini che fin dall’inizio si sono battuti senza mai arretrare di un centimetro, per difendere i diritti di un’intera Comunità.”

Tutti i diritti sono riservati. È vietata qualsiasi utilizzazione, totale o parziale, dei contenuti inseriti nel presente portale
TGMonteroni.it
Supplemento online di totemgiornale.it - Registrato al Tribunale di Lecce N° 22/2012 - Direttore Responsabile: Vincenzo Paticchio - Direttore Editoriale: Eleanna Bello

WebMaster: EiX.it