Mancarella (FdI) al neosegretario dem Guacci: “Il Pd ha fallito, l’amministrazione vada a casa”

Nel mirino del presidente cittadino di Fratelli d’Italia, Diego Mancarella, finisce il segretario appena eletto del Pd Antonello Guacci. E con lui il governo cittadino e soprattutto gli amministratori in quota ai “democratici”.

“Auguri di buon lavoro al neo segretario Guacci. Finalmente l’amministrazione Storino a trazione Pd - dichiara Mancarella - ha un volto. Finalmente un rappresentante del partito di Renzi ci illuminerà sul lavoro svolto dai suoi consiglieri e assessori e sull’operato di un’amministrazione con il bavaglio e i paraocchi che snobba completamente l’opposizione, che ad oggi rappresenta la maggioranza dei monteronesi. Un esecutivo lontano dai problemi della gente, che prende le decisioni senza alcun coinvolgimento della cittadinanza”.

Va in scena, quindi, un nuovo scontro tra ex alleati: il partito della Meloni ha infatti sostenuto l’attuale amministrazione fino al rimpasto dell’estate del 2016, fino cioè all’estromissione dalla giunta dell’esponente FdI, Mimmo Quarta, e della collega dell’Udc, Noemi Puce.

E Mancarella si rivolge al neosegretario dei democratici per puntare il dito contro i tre esponenti del Pd che ricoprono un ruolo di primo piano nell’attuale gestione: Chiara Centonze (presidente dell’assise), Sonia Martino (vicesindaco e assessore ai servizi sociali) e Vincenzo Toma (assessore al bilancio).

“Di sicuro Guacci saprà dirci cosa intenderà fare con il Presidente del Consiglio, il cui ruolo - dichiara il responsabile cittadino di Fratelli d’Italia - è quello di essere imparziale ma che, pur eletto all’unanimità all’insediamento oggi non ha nemmeno i numeri della sua stessa maggioranza, considerato che 8 consiglieri non hanno ritenuto opportuno rinnovargli la fiducia. Di sicuro saprà illuminarci sul tipo di politica che ha attuato l’assessore ai servizi sociali che, mi pare, abbia fatto solo assistenzialismo, erogando fondi ai cittadini senza un piano efficace per il loro utilizzo. Di sicuro saprà giustificarci le scelte scellerate dell’assessore al Bilancio. E poi saprà darci delucidazioni anche su raccolta differenziata, accertamenti Imu, aumenti delle bollette, accertamenti fiscali da rettificare o da annullare, rottamazione delle cartelle di equitalia, ingiunzioni di pagamento del Comune, innumerevoli finanziamenti persi e tanto altro ancora”.

Per Mancarella, “dopo tre anni di amministrazione Storino, i cittadini si aspettano delle risposte concrete. A loro si deve qualcosa di più - afferma - che semplici manutenzioni stradali o del verde fatte passare per eventi straordinari. Forse e, suo malgrado, il neo segretario dovrà concordare che il Pd ha fallito anche a Monteroni, come sul piano nazionale, e forse dovrà ammettere che l’attuale amministrazione accetti di vivacchiare piuttosto che governare. L’incapacità delle istituzioni mi spaventa e mi preoccupa, soprattutto in tempo di crisi e di scarse risorse. Forse il neo segretario - chiosa il presidente cittadino di FdI - saprà rassicurami. O forse, caro avvocato Guacci, è solo il tempo di andare a casa”.

volantino coser disinfestazione

Tutti i diritti sono riservati. È vietata qualsiasi utilizzazione, totale o parziale, dei contenuti inseriti nel presente portale
TGMonteroni.it
Supplemento online di totemgiornale.it - Registrato al Tribunale di Lecce N° 22/2012 - Direttore Responsabile: Vincenzo Paticchio - Direttore Editoriale: Eleanna Bello

WebMaster: EiX.it