Tornano a funzionare le telecamere comunali. In arrivo pure le video-trappole: “Tolleranza zero”

 

Ripristino della videosorveglianza comunale, video-trappole per stanare gli incivili e un Vigile urbano in più in servizio a Monteroni. Sono queste le novità annunciate da un comunicato congiunto a firma del sindaco Angelina Storino e del comandante della Polizia Municipale, Patrich Sorge.

Tornano a registrare quindi le telecamere comunali che erano fuori uso da alcuni anni e che di recente sono finite nell’occhio del ciclone (LEGGI ARTICOLO) perché si sono rivelate inservibili in occasione di una serie di furti e attentati: come nel caso del rogo doloso di sette auto avvenuto qualche mese fa all’interno del parcheggio di via Roma, dove è installato uno dei sistemi.

Si riaprono dunque gli “occhi elettronici” che tengono sotto controllo gran parte del paese: una quarantina di impianti diffusi in tutto l’abitato.

Un intervento importante per la sicurezza, che fa il paio con l’acquisto di quattro “video-trappole”: un’iniziativa con cui l’amministrazione “vara” un giro di vite contro l’abbandono selvaggio e illegale dei rifiuti nelle zona di campagna e di periferia.

“Grazie ad un intervento manutentivo, sono state rimesse in funzione le telecamere già installate sul territorio. Ad oggi quindi - afferma la nota di Palazzo di Città - piazza Falconieri, piazza Candido, la zona 167, l’area mercatale e le strade di accesso al centro cittadino, come via de Gasperi, via San Pietro in Lama e via Copertino, sono costantemente monitorare”. Quindi, l’altro punto principale che è la dichiarazione di guerra  contro incivili e discariche abusivi. “Al fine di contrastare il deprecabile fenomeno dell’abbandono indiscriminato dei rifiuti specie nei tratti di strada periferici e nelle campagne, l’amministrazione - sottolineano primo cittadino Storino e il comandante Sorge - ha inteso investire nell’acquisto delle cosiddette “video-trappole”. Da oggi, quindi, si aprirà un periodo di “tolleranza zero” nei confronti di coloro che senza cura dell’ambiente e del territorio abbandonano i rifiuti con grave pregiudizio anche sulla salute. Le apparecchiature, acquistate sul mercato elettronico, saranno installate e monitorate a cura del personale della Polizia Municipale che si avvarrà di una unità in più grazie all’assunzione a tempo indeterminato di un nuovo agente che prenderà servizio nel mese di aprile. I trasgressori identificati con l’ausilio delle video-trappole saranno oggetto delle sanzioni previste dalla normativa vigente”.

 

BURSOMANNO

Tutti i diritti sono riservati. È vietata qualsiasi utilizzazione, totale o parziale, dei contenuti inseriti nel presente portale
TGMonteroni.it
Supplemento online di totemgiornale.it - Registrato al Tribunale di Lecce N° 22/2012  - Direttore Editoriale: Eleanna Bello

WebMaster: EiX.it