Sette persone sono state rinviate a giudizio dal gup di Brindisi per reati di corruzione contestati a vario titolo: si tratta di un imprenditore di Monteroni, di cinque ex dipendenti Enel e di un dirigente all’epoca dei fatti della centrale termoelettrica di Cerano.

Il Giudice del Lavoro smentisce le conclusioni dell’Inail e dà ragione ad un 68enne di Monteroni, L.P., affetto da tumore al polmone, che per 35 anni ha svolto il mestiere di asfaltatore.

È scampato ad un agguato a colpi di pistola Giuseppe Luigi Palma, 46 anni, di Monteroni, titolare della ditta “Palma Asfalti”.

Tutti i diritti sono riservati. È vietata qualsiasi utilizzazione, totale o parziale, dei contenuti inseriti nel presente portale
TGMonteroni.it
Supplemento online di totemgiornale.it - Registrato al Tribunale di Lecce N° 22/2012 - Direttore Responsabile: Vincenzo Paticchio - Direttore Editoriale: Eleanna Bello

WebMaster: EiX.it