Beccati durante un furto al Centro commerciale di Cavallino, due monteronesi ai domiciliari

Due monteronesi arrestati per il furto compiuto ai danni di tre attività del Centro commerciale di Cavallino.

Venerdì sera, nel corso di una perlustrazione, i carabinieri della locale stazione hanno tratto in arresto in flagranza di reato Emanuele Mancino, 43 anni, e Marco Caramuscio, di 36, entrambi di Monteroni.

I due sono stati colti sul fatto mentre asportavano da alcuni negozi del Centro commerciale di Cavallino due orologi da polso (trafugati dalla gioielleria “Blue spirit”), un pantalone da donna e 49 accendini (rubati da “Mio market”) e cinque confezioni di cosmetici (sottratti dal negozio “Kiko spa”). Scoperti dai militari dell’Arma, i due hanno cercato comunque di dileguarsi. Ma dopo aver tentato di darsi alla fuga a bordo di una Ford Fiesta, sono stati prontamente bloccati dai carabinieri della stazione di Cavallino. La refurtiva, del valore di circa 400 euro, è stata interamente recuperata e restituita ai titolari dei negozi. Espletate le formalità ed informata l’autorità giudiziaria, Mancino e Caramuscio sono stati sottoposti agli arresti domiciliari.

Tutti i diritti sono riservati. È vietata qualsiasi utilizzazione, totale o parziale, dei contenuti inseriti nel presente portale
TGMonteroni.it
Supplemento online di totemgiornale.it - Registrato al Tribunale di Lecce N° 22/2012 - Direttore Responsabile: Vincenzo Paticchio - Direttore Editoriale: Eleanna Bello

WebMaster: EiX.it