Una messa per Antonio, la comunità ricorda il giovane bersagliere

A otto anni dalla tragica scomparsa, la comunità di Monteroni commemora il bersagliere Antonio De Luca, caporalmaggiore scelto dell’Esercito.

Il giovane perse la vita il 24 maggio 2011 in un incidente stradale, nei pressi di Monopoli, mentre si recava al lavoro insieme ad altri militari, tutti di stanza al 7° Reggimento bersaglieri di Altamura. Aveva 29 anni. E dopo una missione in Kosovo, era in procinto di partecipare ad un’altra spedizione di pace in Libano. Un ragazzo solare e speciale. Un lutto che colpì al cuore l’intero paese. E oggi, alle 17, nella chiesa madre di Monteroni si celebrerà la messa di suffragio: comunità, amici e commilitoni si stringeranno attorno ai genitori Silvio e Franca, alla sorella Angela. Sarà presente anche la sezione bersaglieri “Sernaglia della Battaglia” di Cavallino.   

Tutti i diritti sono riservati. È vietata qualsiasi utilizzazione, totale o parziale, dei contenuti inseriti nel presente portale
TGMonteroni.it
Supplemento online di totemgiornale.it - Registrato al Tribunale di Lecce N° 22/2012 - Direttore Responsabile: Vincenzo Paticchio - Direttore Editoriale: Eleanna Bello

WebMaster: EiX.it