Operazione antidroga “Uragano”, condanna e carcere per un 36enne di Monteroni

Finisce in carcere Andrea Gubello, 36 anni, di Monteroni, uno dei numerosi nomi coinvolti nell'inchiesta “Uragano”, un’operazione sul narcotraffico condotta dalla Guardia di finanza di Brindisi nel 2011.

Il giovane è stato tratto in arresto dai carabinieri della stazione di Monteroni, diretti dal luogotenente Giordano Protopapa, che ieri mattina hanno eseguito l’ordine per la carcerazione emesso dalla Corte d’appello di Lecce. Dovrà scontare una pena residua di 5 anni e 3 mesi di reclusione per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti: un reato commesso a san Pietro Vernotico tra l’agosto e il dicembre 2011.

A seguito dell’operazione delle fiamme gialle che ha sgominato un traffico di droga con ramificazioni tra Brindisi e provincia, Gubello è stato condannato in appello a sei anni e due mesi: il verdetto ha però escluso il reato di associazione a delinquere, dimezzando quindi la pena (13 anni) inflitta al 36enne in primo grado.

Tutti i diritti sono riservati. È vietata qualsiasi utilizzazione, totale o parziale, dei contenuti inseriti nel presente portale
TGMonteroni.it
Supplemento online di totemgiornale.it - Registrato al Tribunale di Lecce N° 22/2012 - Direttore Responsabile: Vincenzo Paticchio - Direttore Editoriale: Eleanna Bello

WebMaster: EiX.it