Immersione fatale, tragedia nelle acque di sant’Isidoro: muore un monteronese

Un altro dramma colpisce la comunità di Monteroni. Un San Martino funestato dal lutto cittadino per la morte del giovane Gabriele Cosma: un dolore immane a cui si aggiunge la tragedia che si è consumata questa mattina, intorno a mezzogiorno, nelle acque di sant’Isidoro.

Un’immersione fatale, a ridosso della torre della marina di Nardò, ha stroncato la vita di Vincenzo Pili, 76enne di Monteroni. L’anziano si era calato in mare con la muta. E con ogni probabilità, ha accusato un malore che non gli ha lasciato scampo. È stato visto annaspare ed è stato quindi subito soccorso dalle numerose persone che erano in spiaggia in quel momento, a godersi una domenica baciata da un sole quasi estivo.

I presenti hanno messo in atto le prime manovre di rianimazione, procedure continuate poi dal personale del 118. Purtroppo, per l’uomo non c’è stato nulla da fare.

Sul posto per i rilievi i carabinieri della stazione di Nardò e la Guardia costiera di Gallipoli. La salma è stata, poi, riconsegnata ai familiari. 

I funerali dello sfortunato 76enne si terranno lunedì 12 novembre, alle 16.30, nella parrocchia dell'Ausiliatrice di Monteroni. 

Tutti i diritti sono riservati. È vietata qualsiasi utilizzazione, totale o parziale, dei contenuti inseriti nel presente portale
TGMonteroni.it
Supplemento online di totemgiornale.it - Registrato al Tribunale di Lecce N° 22/2012 - Direttore Responsabile: Vincenzo Paticchio - Direttore Editoriale: Eleanna Bello

WebMaster: EiX.it