Taglia la recinzione e s’intrufola nella villetta. Ma il proprietario-poliziotto lo blocca e lo fa arrestare

Un poliziotto di Monteroni sorprende un “intruso” nel suo giardino. Lo rincorre, lo acciuffa e lo fa arrestare. Il malintenzionato si era introdotto furtivamente dopo aver tagliato la recinzione.

E per bloccarlo, l’agente si è anche ferito ad un piede ed è finito poi in ospedale.
È successo giovedì scorso, intorno a mezzogiorno, all’interno di una villetta che sorge alla periferia di Monteroni, nei pressi della provinciale Lecce-Porto Cesareo.
L’autore dell’incursione, un uomo di Carmiano di 42 anni, C.P., è stato arrestato in flagranza di reato (e ristretto ai domiciliari) dai carabinieri della stazione di Monteroni. Nelle loro mani lo ha consegnato lo stesso proprietario di casa, S. Q., di Monteroni, assistente capo della Polizia di Stato in servizio presso il nono reparto Mobile di Bari.
Il 42enne dovrà rispondere di effrazione e violazione di domicilio aggravata. Tuttavia, era incensurato. E ventiquattro ore dopo l’arresto è stato rimesso in libertà, in attesa di comparire davanti al giudice.

Ecco i fatti.

Dopo aver raggiunto l’abitazione che aveva preso di mira, una dimora che sorge in una zona di campagna, il 42enne ha parcheggiato la sua auto lungo il versante posteriore della tenuta del poliziotto. Ha quindi tagliato con una tenaglia la recinzione metallica per poi intrufolarsi nel giardino.

Con ogni probabilità, pensava che in casa non ci fosse nessuno. E invece la famiglia dei proprietari era tutti lì. Nel volgere di qualche secondo, la moglie si è accorta della presenza piuttosto sospetta ed ha allertato il marito poliziotto.

Resosi conto di essere stato scoperto, l’uomo ha cercato di fuggire. Ma l’agente lo ha rincorso, acciuffato e immobilizzato. In quei frangenti, peraltro, il poliziotto ha urtato contro una pietra rimediando una contusione e una ferita al piede. Successivamente è stato, quindi, costretto a ricorrere alla cure del Pronto soccorso.

Prima però ha chiamato i carabinieri della stazione di Monteroni che sono giunti sul posto ed hanno proceduto con l’arresto in flagranza del 42enne, che ha cercato di giustificare la sua incursione con una inverosimile caccia agli uccelli.

L’uomo è stato poi perquisito. E con  aveva l’arnese usato per tagliare la recinzione. I controlli si sono poi estesi anche all’auto e alla sua abitazione di Carmiano.

Intanto, proprio nelle immediate vicinanze, negli ultimi tre mesi, sono stati compiuti diversi furti. Almeno quattro gli episodi. Nel mirino dei ladri soprattutto i mezzi agricoli

volantino coser disinfestazione

Tutti i diritti sono riservati. È vietata qualsiasi utilizzazione, totale o parziale, dei contenuti inseriti nel presente portale
TGMonteroni.it
Supplemento online di totemgiornale.it - Registrato al Tribunale di Lecce N° 22/2012 - Direttore Responsabile: Vincenzo Paticchio - Direttore Editoriale: Eleanna Bello

WebMaster: EiX.it