Perde l’orientamento e finisce all'addiaccio: ritrovato e messo in salvo nella notte

Si perde alla periferia del paese. E dopo alcune ore di ricerche, lo ritrovano disteso tra le sterpaglie, in stato confusionale. Una disavventura ha coinvolto ieri sera un 65enne di Monteroni affetto da Parkinson:

l’uomo, con problemi di memoria, aveva perso il senso dell’orientamento e non era più riuscito a fare ritorno a casa.I familiari non lo hanno visto rientrare e in serata hanno fatto scattato l’allarme allertando i carabinieri. Le ricerche hanno dato esito positivo verso mezzanotte, quando il malcapitato è stato ritrovato alla periferia di Monteroni, alle spalle dell’asilo Aldo Moro.  

Era riverso per terra, tra le sterpaglie, accanto alla sua auto, in un terreno adiacente al piazzale don Gaetano Quarta (dove viene realizzato il falò), a ridosso della provinciale per San Pietro. Era al freddo e al buio. E fortunatamente è stato ritrovato prima che calasse la notte.

Era sceso dall’abitacolo, cadendo tra i rovi. E per le sue condizioni fisiche non era più riuscito a rialzarsi. Le ricerche hanno scongiurato il peggio, ovvero il rischio di trascorrere un’intera nottata all’addiaccio che avrebbe pregiudicato lo stato di salute con conseguenze imprevedibili. Sul posto sono giunti i Vigili del fuoco che hanno illuminato la zona e permesso al personale del 118 di soccorrere l’uomo, che è stato poi trasportato in ambulanza al Pronto soccorso.

Dopo gli accertamenti, il 65enne è stato dimesso e riportato a casa. 

Tutti i diritti sono riservati. È vietata qualsiasi utilizzazione, totale o parziale, dei contenuti inseriti nel presente portale
TGMonteroni.it
Supplemento online di totemgiornale.it - Registrato al Tribunale di Lecce N° 22/2012 - Direttore Responsabile: Vincenzo Paticchio - Direttore Editoriale: Eleanna Bello

WebMaster: EiX.it