Maurizio Petrelli con Enrico Intra: il grande jazz al Teatro Romano

Concerto del crooner monteronese Maurizio Petrelli al Teatro Romano di Lecce: suoni, sensazioni e colori della musica  in un’affascinante location. “Da grande volevo fare l’artista”, è il titolo di una delle canzoni del suo ultimo album.

E' anche il nome allo spettacolo in programma sabato 25 giugno dalle 21.30: evento clou della seconda edizione della rassegna “Jazz Around Festival”, con la direzione artistica di Fabrizio Salvatore. In apertura l’introduzione di Donatello D’Attoma. E al fianco di Petrelli ci sarà un ospite prestigioso: il maestro Enrico Intra, che dirigerà l'orchestra e si esibirà in piano. Il concerto è un percorso intimo nella memoria dell’artista monteronese, impreziosito dalla eccezionale presenza del maestro Intra, grande jazz man italiano, musicista e compositore di fama internazionale, direttore negli anni '60 dell'Intra's Derby club insieme a Pupo De Luca, locale di cabaret e jazz club di Milano, trampolino di lancio di artisti del calibro dei Lennie Tristano, Gufi, Enzo Jannacci, Gabriella Ferri, Walter Valdi, il duo Gaber-Colli, Massimo Boldi, Lino Toffolo, stage per grandi musicisti come Charles Trenet, John Coltrane, Quincy Jones, Modern Jazz Quartet e Gerry Mulligan e altri.
Un dialogo, quello tra Petrelli e Intra, che diverte e incanta, coinvolge e stupisce. Un viaggio attraverso lo swing, il jazz, ritmi latino americani, ballads struggenti con uno speciale omaggio ai leggendari Nicola Arigliano, Fred Buscaglione, Renato Carosone e Domenico Modugno. Un grande spettacolo all’ombra del barocco che vedrà protagonista l’ex “doctor Blues”, farmacista per professione e crooner per passione, ma anche performer, interprete e autore, che sarà accompagnato da un’orchestra composta da eccellenti maestri: Nando Mancarella (pianoforte), Giampaolo Laurentaci (contrabbasso), Dario Congedo (batteria), Gianfranco Menzella (sassofono), Andrea Sabatino (tromba), Francesco Tritto (trombone), Merita Alimhillaj (violoncello). La serata-evento, che si compone di diversi momenti che si avvicendano sempre in maniera nuova, segnerà l'incontro con il Maestro Intra: pezzi della tradizione jazzistica, interazioni con il pubblico, racconti musicali, aneddoti ma anche sperimentazioni, incursioni nel pop e nella canzone d’autore, ed infine la celebre “conduction”, la conduzione estemporanea dell’orchestra con alcuni dei brani più celebri della tradizione cinematografica italiana, ricordando Rota e Morricone.
Petrelli, dal canto suo, presenterà i brani del suo ultimo lavoro discografico: "Amori e altre storie (divagazioni di un alchimista)” - AlfaMusic 2015. Un album che rappresenta il debutto dell’artista di Monteroni nelle vesti di cantautore. Dieci brani, scritti e musicati dallo stesso Petrelli, con gli arrangiamenti e la collaborazione di un grande strumentista della scena jazzistica italiana come il trombettista Guido Pistocchi e di altri musicisti tra cui Franco Piana, Vincenzo Presta, Ettore Carucci, Fulvio Palese, Admir Shkurtaj. Il cd è un tuffo nel passato artistico e personale dell’autore, tra ironia e intimità. Un viaggio musicale che si immerge nell’atmosfera, nelle emozioni e nel ritmo jazz, blues e swing: i grandi amori del cantautore salentino. Un album che racconta le passioni di un artista: suoni e sensazioni che Petrelli e la sua band  faranno rivivere nella cornice del Teatro Romano. Biglietto unico: 10 Euro. Prevendite: Liberrima (Lecce), Castello Carlo V (Lecce), Youm Music (Lecce).

 

BURSOMANNO

Tutti i diritti sono riservati. È vietata qualsiasi utilizzazione, totale o parziale, dei contenuti inseriti nel presente portale
TGMonteroni.it
Supplemento online di totemgiornale.it - Registrato al Tribunale di Lecce N° 22/2012  - Direttore Editoriale: Eleanna Bello

WebMaster: EiX.it