Lutto cittadino per i funerali dell’ex sindaco Saverio Leucci. Il cordoglio della sua Monteroni

Proclamato il lutto cittadino per la prematura scomparsa dell’ex sindaco di Monteroni, Saverio Leucci. Lo ha deciso l’attuale primo cittadino Angelina Storino a seguito della morte del suo predecessore. 

"Una notizia - si legge nell’ordinanza - che ha profondamente colpito la popolazione monteronese che in maniera unanime riconosce” al compianto ex sindaco “doti di umanità e prestigio espresse” anche nella sua “qualità di amministratore comunale”. Saverio Leucci si è spento martedì 20 marzo a seguito di una grave e improvvisa malattia che l’ha colpito nei mesi scorsi (LEGGI ARTICOLO).

E quest’oggi, in occasione dei funerali che si terranno alle 16.30 nella parrocchia del Sacro Cuore, dove svolgeva il suo impegno di catechista, a Monteroni sarà lutto cittadino. Una scelta che raccoglie - spiega il sindaco Storino - la spontanea partecipazione dei cittadini a manifestare, in modo tangibile e solenne, il cordoglio della popolazione”.

Durante le esequie, quindi, la bandiera italiana e quella europea, che campeggiano dal balcone del Municipio, saranno listate a lutto ed esposte a mezz’asta. “Se n'è andato l'amico Saverio Leucci, già sindaco della nostra Città, che ha esercitato il suo ruolo con passione, umiltà, generosità. La comunità tutta lo ricorda con affetto. Noi ci stringiamo attorno alla famiglia in questo momento di estremo dolore”, scrive il primo cittadino sul suo profilo Fb.

Va avanti da ore, intanto, il lungo e interminabile viavai dall’abitazione di famiglia dell’ex sindaco, da sempre impegnato in prima linea non solo in politica ma anche nel volontariato cattolico e nello sport. In migliaia hanno reso omaggio alla sua salma, stringendosi attorno ai familiari. Un ultimo saluto costellato di dolore e lacrime. Intanto, senza soluzione di continuità i messaggi di cordoglio del mondo politico. Un altro ex sindaco di Monteroni, Marcello Manca, esprime “vicinanza alla famiglia Leucci per la perdita del caro Saverio. Ricorderemo sempre - afferma - la sua passione politica e il suo impegno per il sociale sostenuti da una forte inclinazione all’ascolto”. “Abbiamo appreso con tristezza la terribile notizia della scomparsa di Saverio Leucci, una persona perbene. La sua ricchezza umana, la sua limpidezza, la sua esperienza e il suo impegno sempre al servizio della comunità, rappresentano un esempio per tutti noi”, scrive il presidente cittadino di Fratelli d’Italia, Diego Mancarella.

Il commovente messaggio della Pallacanestro  

Appassionato di basket e dirigente della Npm, Leucci è stato presidente della società sportiva negli anni scorsi, quelli della permanenza in serie B. E il figlio Francesco è l’attuale capitano della squadra. “È un giorno triste per la Nuova Pallacanestro Monteroni. Ci ha lasciato Saverio Leucci, già presidente del nostro sodalizio, e tuttora nostro dirigente”, si legge in una nota della dirigenza. “Se ne va un amico, prim’ancora che una persona preziosa per tutto quanto in termini di dedizione, d’impegno e di iniziative ha saputo regalare all’ambiente cestistico monteronese. Se ne va in punta di piedi, così come con grande sobrietà era solito partecipare alle riunioni del direttivo, sempre prodigo di consigli, pronto e collaborativo per il bene della Nuova Pallacanestro Monteroni. Se ne va il presidente che ha guidato il nostro sodalizio durante gli anni esaltanti, ma difficili, dell’avventura in serie B. Tutto il Consiglio direttivo piange la scomparsa di una persona preziosa, che lascerà un vuoto incolmabile in tutto l’ambiente, e si stringe intorno alla famiglia di Saverio e più in generale a quella Leucci, che è da sempre profondamente legata al basket monteronese. Un abbraccio fraterno va a Francesco, che in questi mesi, per lui difficilissimi, ha dimostrato il suo spessore di uomo e di atleta, ma soprattutto il suo profondo attaccamento ai colori gialloblu, di cui è degno capitano. Così come a Tommaso, che della Nuova Pallacanestro Monteroni è stato il simbolo ed il baluardo per un paio di decenni. Nella convinzione che da lassù l’amico Saverio continuerà ad esser vicino ai colori gialloblu”.

.be">
.be

https://www.facebook.com/otello.lezzi/videos/pcb.10156285776378035/157162068303562/?type=3&theater&ifg=1

(nella foto di Giuseppe Mancarella, l'inaugurazione della rassegna d'arte Sacra Pro Arte Pro Deo del 2000. Con l'ex sindaco Saverio Leucci, le istituzioni dell'epoca: l'arcivescovo di Lecce Cosmo Francesco Ruppi, il presidente della Regione Raffaele Fitto, il presidente della Provincia Lorenzo Ria, oltre all'arciprete don Adolfo Putignano). 

Tutti i diritti sono riservati. È vietata qualsiasi utilizzazione, totale o parziale, dei contenuti inseriti nel presente portale
TGMonteroni.it
Supplemento online di totemgiornale.it - Registrato al Tribunale di Lecce N° 22/2012 - Direttore Responsabile: Vincenzo Paticchio - Direttore Editoriale: Eleanna Bello

WebMaster: EiX.it