All'Ecotekne la prima settimana del lavoro. Le aziende incontrano gli studenti

“Più placement, più futuro”: dal 14 al 18 novembre 2016 è in programma all’Università del Salento la prima edizione della “Settimana del lavoro”, un ciclo di incontri fra studenti e imprese che vogliano trovare nell’Università i propri collaboratori.

«Un’occasione preziosa per studenti e neolaureati per conoscere potenziali datori di lavoro, per farsi conoscere, per fare apprezzare le proprie capacità e competenze», sottolinea il Rettore Vincenzo Zara, «e per il nostro Ateneo di investire ulteriormente verso un’intensa collaborazione con gli attori economici del territorio, in vista di una crescita comune e di auspicabili benefici occupazionali per i nostri studenti».

 

Organizzata dall’Ufficio Career Service dell’Ateneo assieme al Gruppo di Lavoro di Ateneo per il Job placement, coordinato dal Referente del Rettore per il Job placement Angelo Salento, l’iniziativa verrà replicata due volte l’anno.

Per questa prima edizione è già significativo il riscontro ottenuto: nelle giornate dal 15 al 18 novembre, in aule dell’edificio IBIL (complesso Ecotekne, via per Monteroni, Lecce), più di trenta imprese di ogni dimensione e settore si presenteranno a studenti e neolaureati interessati a posti di lavoro o di tirocinio. Dopo la presentazione, gli studenti/neolaureati potranno porre domande libere e, infine, incontrare le aziende individualmente in spazi appositamente predisposti. Le imprese potranno invitare gli studenti/neolaureati per colloqui successivi nelle rispettive sedi. Ci saranno le aziende: L’Adelfia, Leone De Castris, Quibit - GI Group, Ibm, Manpower (per Telematics, L’Oreal, PPG Italia), Deghi, Pignatelli, Colaci, Pharmagrin, Banca Sella, Mare Vivo, Local Emotions, Colacem, Monteco, Dfv Srl, Tundo Srl, Spartan Srl, Comes Spa, Asepa Energy, Decathlon, Tech Rain, Leroy Merlin, Banca Popolare Pugliese, Comunità Emmanuel, Interfrutta, Isi Group, Porsche Technical Center, Salmoiraghi e Viganò e Duriplastic. In allegato il calendario dettagliato degli incontri.

«Anche se ciascuna impresa è interessata in modo privilegiato a specifici profili professionali, accade spesso vengano individuati potenziali collaboratori dotati di competenze diverse rispetto a quelle originariamente cercate», dice il professor Angelo Salento, Referente del Rettore per il Job Placement, «Per questo è importante che gli studenti di tutti i settori partecipino agli incontri: è anche un momento di formazione e di crescita, perché si potranno comprendere le esigenze delle aziende e avere una prima conoscenza del “clima” aziendale, spesso molto diverso da quello che si incontra in Università».

 

Sono previste inoltre, sempre nell’edificio IBIL (programmi dettagliati in allegato):

 

  • lunedì 14 novembre, alle ore 14.30, la tavola rotonda di apertura “Università, territorio, lavoro: una strategia innovativa di job placement”; 
  • martedì 15 novembre, alle ore 9.30, un “career lab” in cui alcuni esperti offriranno un’introduzione ad alcuni aspetti pratici dell’ingresso nel mondo del lavoro: come si prepara un curriculum, come si affronta un colloquio, che cosa bisogna attendersi dal primo contatto con il lavoro;
  • mercoledì 16 novembre, alle ore 9.30, un incontro su “Horizon2020: i bandi Individual fellowship nelle Marie Skłodowska-Curie e l’European Research Council (ERC)”;
  • venerdì 18 novembre, alle ore 9.30, un incontro con gli studenti degli ultimi anni delle scuole superiori, sul tema “Dallo studio al lavoro: la formazione di UniSalento per le nuove professioni”. 

 

«Per tutte le aziende quello della scelta dei collaboratori è un momento decisivo. La qualità della collaborazione dipende, il più delle volte, dalla qualità della selezione del personale. La nostra “Settimana del Lavoro” consentirà alle aziende», spiega ancora Salento, «di non affidare al caso né alle conoscenze personali la selezione dei propri collaboratori. Avere l’occasione di incontrare una platea di studenti e di neolaureati, di potere dialogare con loro e conoscerli in maniera approfondita è uno strumento prezioso che molte grandi imprese utilizzano da lungo tempo, e che oggi viene utilizzato sempre più spesso da imprese di ogni dimensione e di ogni settore. Si può utilizzare questa modalità anche per la selezione dei tirocinanti. Le aziende, inoltre, possono selezionare team di studenti e/o neolaureati, eventualmente di diverse discipline, per sviluppare progetti specifici, alternando la presenza in azienda con periodi di ricerca in Università. Sarà sempre possibile per imprese ed enti chiedere di partecipare alla “Settimana del Lavoro”, tenere incontri fuori programma in caso di esigenze urgenti, oppure domandare altri strumenti di conoscenza e selezione del personale. È già possibile prenotarsi per la prossima edizione. Il servizio è completamente gratuito».

 

BURSOMANNO

Tutti i diritti sono riservati. È vietata qualsiasi utilizzazione, totale o parziale, dei contenuti inseriti nel presente portale
TGMonteroni.it
Supplemento online di totemgiornale.it - Registrato al Tribunale di Lecce N° 22/2012  - Direttore Editoriale: Eleanna Bello

WebMaster: EiX.it