Don Giuseppe debutta alla guida della chiesa Madre: “La parrocchia sia modello di testimonianza”

Comincia il nuovo corso della Parrocchia matrice di Monteroni. Domenica sera, la comunità dell’Assunta ha accolto ufficialmente il nuovo parroco e arciprete don Giuseppe Spedicato

con la liturgia del “possesso canonico” presieduta in chiesa Madre dall’arcivescovo di Lecce, monsignor Michele Seccia.

“Scelte pastorali indirizzate alla crescita della comunità, qualità delle relazioni per elevare la presenza in parrocchia a modelli di testimonianza, dialogo e ascolto, impegno disinteressato”. Questi i pilastri del progetto di parrocchia che il nuovo arciprete ha annunciato durante il suo saluto dall’altare: una bussola che orienterà la sua attività alla guida della comunità.  

Al termine della messa di insediamento, poi, il taglio della torta e un momento di festa all’interno di Palazzo Pino. L’ultimo atto di un avvicendamento storico per l’intera comunità monteronese: don Giuseppe apre infatti un nuovo capitolo e prendendo in mano le redini dall’arciprete emerito don Adolfo Putignano, che ha segnato un’epoca guidando la parrocchia per 31 anni.

volantino coser disinfestazione

Tutti i diritti sono riservati. È vietata qualsiasi utilizzazione, totale o parziale, dei contenuti inseriti nel presente portale
TGMonteroni.it
Supplemento online di totemgiornale.it - Registrato al Tribunale di Lecce N° 22/2012 - Direttore Responsabile: Vincenzo Paticchio - Direttore Editoriale: Eleanna Bello

WebMaster: EiX.it