Don Elio e l’esordio sorprendente: il nuovo parroco con la maglietta NoTap

Non è passato inosservato un dettaglio del debutto di don Elio Quarta alla guida della parrocchia del Sacro Cuore di Monteroni.

Domenica scorsa, infatti, al termine della liturgia del possesso canonico presieduta dall’arcivescovo Michele Seccia, il nuovo parroco ha salutato dall’altare anche gli attivisti del Movimento NoTap che ha conosciuto da vicino in quel di Borgagne, frazione di Melendugno, dove il sacerdote di Monteroni ha svolto le funzioni di parroco fino a qualche giorno fa.

E dopo la messa, durante il taglio della torta e i festeggiamenti per il suo ingresso, nei locali parrocchiali di piazza Adamantino ha indossato e sfoggiato una maglietta NoTap.

Un’attenzione che ha raccolto il plauso degli attivisti che dalla pagina facebook ufficiale del movimento hanno ringraziato e salutato il sacerdote: “Don Elio inizia la sua nuova avventura in un’altra parrocchia lontana da quella di Borgagne. Don Elio, il nostro prete No Tap, da sempre vicino alla nostra lotta e disponibile in tutte le situazioni, ha fatto commuovere anche chi non è credente”, hanno scritto i NoTap.  

volantino coser disinfestazione

Tutti i diritti sono riservati. È vietata qualsiasi utilizzazione, totale o parziale, dei contenuti inseriti nel presente portale
TGMonteroni.it
Supplemento online di totemgiornale.it - Registrato al Tribunale di Lecce N° 22/2012 - Direttore Responsabile: Vincenzo Paticchio - Direttore Editoriale: Eleanna Bello

WebMaster: EiX.it