Papa Francesco sui passi di don Tonino. Don Giuseppe presente: “Non potevo mancare”

Anche un po’ di Monteroni ha accolto Papa Francesco per la seconda volta in un mese in terra Pugliese.

Le due tappe del suo pellegrinaggio nei luoghi e tra i volti di don Tonino, ad Alessano e a Molfetta, hanno mosso tanta gente da tutto il Salento e da tutta la regione.

Sin dalle prime luci dell’alba, don Giuseppe Spedicato, parroco del Sacro Cuore - particolarmente legato alla figura del vescovo dei poveri e della pace per aver vissuto gli ultimi anni della sua formazione al sacerdozio nel seminario regionale di Molfetta proprio nel periodo in cui don Tonino operava e testimoniava la carità da pastore di quella diocesi e dove ha scelto di morire stroncato da un tumore terribile - era già a Molfetta dove di fronte al mare era tutto pronto per accogliere il Papa.

volantino coser disinfestazione

Tutti i diritti sono riservati. È vietata qualsiasi utilizzazione, totale o parziale, dei contenuti inseriti nel presente portale
TGMonteroni.it
Supplemento online di totemgiornale.it - Registrato al Tribunale di Lecce N° 22/2012 - Direttore Responsabile: Vincenzo Paticchio - Direttore Editoriale: Eleanna Bello

WebMaster: EiX.it