Shandong Luneng, seconda sconfitta. C'è lo zampino di Pellè nel gol degli “orange”

Seconda sconfitta stagionale per lo Shandong Luneng di Pellè: finisce 2 a 1 il match d’anticipo della 9 giornata di Super Chinese League. Gli “orange” scendono al quarto posto.

Brutta sconfitta per lo Shandong di Graziano Pellè: il Jiangsu Suning del neo-collaboratore tecnico Walter Sabatini supera gli uomini di Magath per 2 a 1. Il monteronese disputa una gara in chiaroscuro, trovando l’assist per il gol del momentaneo vantaggio di Diego Tardelli, ma sprecando un paio di occasioni sotto porta. La prima occasione del match capita sulla testa di Ramires, che al 16' si inserisce in area con un'ottima scelta di tempo, mandando però il pallone sopra la traversa.

Lo Shandong risponde con Tardelli, il quale, servito da Pellè, lascia partire un tiro a giro dal limite dell'area che si insacca all'incrocio dei pali senza lasciare scampo a Sipeng. Gli uomini in maglia arancione sfiorano il raddoppio al 55', quando Xiaobin anticipa di testa Pellè a porta sguarnita. Ma due minuti dopo il Jiangsu pareggia con il colpo di testa di Ramires, sugli sviluppi di un calcio d'angolo. A mezz’ora dal termine è ancora Pellè a sfiorare il pareggio con un’incornata potente deviata dal portiere avversario. A chiudere definitivamente il match, tuttavia, è proprio una vecchia conoscenza del calcio europeo: il 2 a 1 viene siglato da Alex Texeira, ex Shakthar, con un preciso piattone che si insacca alle spalle del numero uno “arancione”. Lo Shandong scala al quarto posto a pari punti con l’Habei Fortune. Graziano Pellè rimane ancora fuori dal tabellino dei marcatori.

Tutti i diritti sono riservati. È vietata qualsiasi utilizzazione, totale o parziale, dei contenuti inseriti nel presente portale
TGMonteroni.it
Supplemento online di totemgiornale.it - Registrato al Tribunale di Lecce N° 22/2012 - Direttore Responsabile: Vincenzo Paticchio - Direttore Editoriale: Eleanna Bello

WebMaster: EiX.it