Politiche sociali, Pizzuto attacca il bilancio: “Tagliati i fondi per il trasporto dei disabili”

L’ex vicesindaco Mariolina Pizzuto punta il dito contro l’amministrazione: “Bilancio ben lontano dalle promesse fatte in campagna elettorale. Non c’è rispetto per le persone che hanno bisogno di aiuto”, tuona la consigliera di minoranza.

Parole dure, quelle di Pizzuto, ex assessore alle politiche sociali. Nel mirino le questioni legate al bilancio di previsione approvato di recente: ”Con ritardo notevole - afferma la consigliera di opposizione del gruppo “Volontà Popolare” - e dopo sollecitazione della Prefettura,  l'amministrazione comunale di Monteroni, ha approvato un bilancio che, nelle cifre, è ben lontano dalle promesse fatte in campagna elettorale e soprattutto disattento alle esigenze reali del paese”.

Ed ancora: “Da un sindaco donna, oltretutto - continua Pizzuto, che attacca il primo cittadino Angelina Storino - ci si aspetterebbe una naturale attenzione verso le problematiche sociali, che non necessitano di tecnicismi ma si basano solo su sensibilità e predisposizione a venire incontro agli ultimi. Per assegni e sussidi assistenziali ai bisogni c'è una diminuzione di ben 10mila euro, nonostante l'anno precedente sia stata necessaria una integrazione”.

Per l’esponente di Volontà Popolare, “il trasporto per i diversamente abili ha subito una diminuzione di 8.552,00 euro: un problema che angoscia le famiglie e che viene assolutamente trascurato. Tant' è che ad oggi non è ancora stato fatto, ed ormai non si farà, il bando per il trasporto a scuola dei disabili. Si son privati, così, i bambini del diritto costituzionale allo studio e della possibilità di socializzare, e le famiglie sono state oberate di un costo che, per lo più, non hanno potuto sopportare”.  

L’ex vicesindaco (numero due della passata amministrazione) nella sua ultima uscita pubblica aveva tracciato un’analisi dei primi 18 mesi dell’amministrazione Storino, denunciando quelle che ha definito come “defaillance” sulle politiche sociali: “Sono stata tacciata - conclude Pizzuto - di avere "viziato" da assessore queste persone in stato di necessità. Ritengo solo di aver fatto il mio dovere, mettendoci quel pizzico di umanità e sensibilità che una donna amministratore dovrebbe avere. E' chiaro che a Monteroni non è così. Non si rispettano i tempi degli atti amministrativi come non si rispettano le persone che hanno bisogno di aiuto. Questa è la sinistra di Monteroni”.  

Tutti i diritti sono riservati. È vietata qualsiasi utilizzazione, totale o parziale, dei contenuti inseriti nel presente portale
TGMonteroni.it
Supplemento online di totemgiornale.it - Registrato al Tribunale di Lecce N° 22/2012 - Direttore Responsabile: Vincenzo Paticchio - Direttore Editoriale: Eleanna Bello

WebMaster: EiX.it