Un tocco vintage tutto monteronese al matrimonio Pennetta-Fognini

C’era anche un tocco di classe “vintage” made in Monteroni al matrimonio dell’anno tra i tennisti Flavia Pennetta e Fabio Fognini. Gli sposi hanno sfilato a bordo di un romantico pulmino hippie Volkswagen T2 azzurro pastello e bianco: un mezzo del 1976 guidato da Giulio Centonze,

Il 24enne di Monteroni ha accompagnato gli sposi dalla basilica di Ostuni alla location del ricevimento, in una Masseria di Savelletri. Uno stile vintage scelto “con grande soddisfazione” dalla Pennetta per il giorno più importante della sua vita. Centonze, amante dei mezzi d’epoca, col suo “gioiello” tirato a lucido negli ultimi 5 anni ha “guidato” all’altare una cinquantina di coppie: l’anno scorso un altro matrimonio vip, quello tra Ignazio Abate, difensore del Milan, e l’ex modella e valletta tv Valentina Del Vecchio. E anche alle nozze dei due tennisti il pulmino “monteronese”, che nella parte posteriore è disposto a divanetto alla stregua di una limousine, ha fatto il suo figurone. “È stato bello far parte del giorno più importante della vita di due campioni come Pennetta e Fognini, e farlo - dice Giulio Centonze - con questo particolare e affascinante mezzo. È una passione sbocciata cinque anni fa: una passione per il vintage trasmessa da mio padre, che riguarda i mezzi d’epoca, principalmente minibus, della casa automobilistica tedesca Volkswagen. E tutto è cominciato per gioco in occasione di un matrimonio di amici. Ormai c’è un cambio di tendenza: sempre più coppie utilizzano mezzi vintage, e non più auto di lusso, per coronare il loro sogno d’amore. Indubbiamente, è tutto un altro fascino”.
Un tenero tocco di buongusto. “È un pulmino di 40 anni fa - spiega il 24enen - che sprigiona simpatia ed è portatore anche di valori intramontabili. Lo ha voluto Flavia Pennetta e devo dire che è rimasta molto soddisfatta: è stata una scelta carina che ha fatto breccia anche tra i tanti vip”. Intanto, Giulio Centonze, laureato in Beni culturali, è attualmente studente del corso di laurea specialistica in Economia del turismo dell’Università del Salento. “E con la stessa università - spiega il giovane di Monteroni - ho presentato un progetto che si chiama Event2 e che coinvolge i pulmini vintage nel mondo del turismo e della promozione itinerante”.
E oltre al mezzo hippie c’era anche un’altra “firma” tutta locale nel matrimonio dei due campione del tennis: le tendine bianche del Volkswagen T2 create appositamente per le nozze di Flavia Pennetta da Lino Ruggio, artigiano monteronese. Tanti i big del tennis mondiale presenti al fatidico “sì”, a partire da Boris Becker, Lea Pericoli, Nicola Pietrangeli. Poi il capitano della squadra di Fed Cup e di Coppa Davis, Corrado Barazzutti. E ancora le amiche rivali di Flavia Pennetta: Sara Errani, Roberta Vinci e Francesca Schiavone. E poi l’altro tennista italiano Simone Bolelli e il calciatore Domenico Criscito. Nonché il presidente del Coni, Giovanni Malagò, che si è soffermato per un selfie insieme al 24enne di Monteroni alla guida del fascinoso pulmino hippie che ha stregato un po’ tutti gli invitati.

Tutti i diritti sono riservati. È vietata qualsiasi utilizzazione, totale o parziale, dei contenuti inseriti nel presente portale
TGMonteroni.it
Supplemento online di totemgiornale.it - Registrato al Tribunale di Lecce N° 22/2012 - Direttore Responsabile: Vincenzo Paticchio - Direttore Editoriale: Eleanna Bello

WebMaster: EiX.it