All’Ecotekne una nuova iniziativa dell’Università del Salento: Contamination Lab

Al via la prima edizione del progetto “Contamination Lab - CLab@Salento Il Laboratorio per creare e innovare” dell’Università del Salento.

Per candidarsi e partecipare c’è tempo fino al 25 ottobre 2017

Due gli eventi di presentazione del bando: 

  • 2 ottobre 2017 ore 15: Aula fermi - edificio IBIL “Aldo Romano”, Campus Ecotekne (via Lecce-Monteroni, Lecce)
  • 10 ottobre 2017 ore 11: Sala del Consiglio - Edificio 5, complesso Studium 2000 (via di Valesio, Lecce)

Protagonisti principali del progetto sono gli studenti iscritti a corsi di laurea, dottorati di ricerca, scuole di specializzazione, neolaureati e studenti delle scuole secondarie superiori.

Con loro, CLab@Salento vuole attivare processi virtuosi di contaminazione al fine di sviluppare spirito d’iniziativa, creatività e cultura imprenditoriale, capacità di saper tradurre idee in azioni per realizzare progetti di innovazione in linea con le specificità dell’Università del Salento e del territorio. Un laboratorio diffuso di contaminazione inteso come luogo fisico e virtuale di allenamento continuo, una vera e propria palestra tecnologica per l’imprenditorialità, realizzata con l’uso di modelli di apprendimento innovativi a forte connotazione interdisciplinare.

Le attività di apprendimento e sperimentazione avranno durata semestrale a partire dal mese di novembre 2017.

Si punterà su tre pilastri che rappresentano le sfide di natura interdisciplinare sulle quali l’Università del Salento è impegnata: 1) Smart technologies (nanotecnologie, robotica, materiali innovativi, digital economy & banking, nuovi strumenti digitali); 2) Bio economy (bio-based industries, biotecnologie, blue growth, green chemistry, sicurezza alimentare); 3) Industrie culturali creative (turismo, story telling, empowerment, valorizzazione dei beni culturali). Il percorso si realizzerà attraverso metodologie di apprendimento innovative quali Business idea competition e sviluppo di progetti innovativi interdisciplinari (Prototype development) con imprenditori e managers coinvolgendo sia attori locali che internazionali.

Partner del progetto sono imprese nazionali operanti nel settore delle Tecnologie avanzate, nel settore del turismo, Istituzioni quali Confindustria Lecce, il DhiTech Distretto Tecnologico High Tech - DHITECH Scarl., il CNR - Nanotec, l’IIT (Istituto Italiano di Tecnologia) e centri di ricerca internazionali europei quali l’International Centre for Transformational Entrepreneurship- Coventry University UK; Center for Entrepreneurship and Applied Business Studies, University of Graz AUSTRIA e l’Al Akhawayn University , Ifrane in Marocco.

CLab@Salento è una grande occasione che UniSalento offre a tutti i giovani che hanno un’idea innovativa e vogliono svilupparla essendo protagonisti dei processi d’innovazione. Finanziato con un contributo del MIUR (Ministero Istruzione Università e Ricerca), CLab@Salento si è posizionato al terzo posto di una graduatoria in cui soltanto 9 dei 25 progetti presentati dalle Università del Sud Italia e Isole sono stati scelti. A livello nazionale saranno attivati complessivamente 16 nuovi Contamination Lab di altrettante Università, che faranno parte di una rete più ampia denominata Contamination Lab Network per condividere la pratiche di innovazione e sperimentazione attivate in ognuno. Tra i Contamination Labs già attivi in Italia quelli delle Università di Cagliari, Catania, Trento, Urbino, Napoli, Reggio Calabria, Latina e Sassari.

Tutti i diritti sono riservati. È vietata qualsiasi utilizzazione, totale o parziale, dei contenuti inseriti nel presente portale
TGMonteroni.it
Supplemento online di totemgiornale.it - Registrato al Tribunale di Lecce N° 22/2012 - Direttore Responsabile: Vincenzo Paticchio - Direttore Editoriale: Eleanna Bello

WebMaster: EiX.it