Formazione docenti al Polo1. Barlabà, come insegnare l'amore per l'ambiente

Molte cose nel mondo ispirano sgomento; nessuna più dell'uomo” (Sofocle, Antigone). Questa frase è stata presentata nelle riflessioni che hanno sviluppato un intenso, accorato e scientifico intervento sul tema “La difesa dell’ambiente”.

Il protagonista dell’entusiasmante performance, il Maestro del Lavoro Piero Barlabà, ha suscitato un notevole interesse nel tentativo di modificare il pensiero dell’uomo nei confronti del suo pianeta, del suo ambiente. Tale occasione è stata offerta nel secondo incontro, che si è svolto in questi giorni, del corso di formazione per docenti “Paesaggi di bellezza…attivazione degli apprendimenti” organizzato dall’Istituto Comprensivo Primo Polo di Monteroni di Lecce, presso l’Aula Magna di via Mazzini, con il patrocinio della Federazione Nazionale Maestri del Lavoro d’Italia, Consolato Provinciale di Lecce e dall’Università del Salento. Il corso è curato dalla segreteria organizzativa della professoressa Patrizia Carignani.

Piero Barlabà, laureato con lode in Ingegneria Elettronica, indirizzo industriale/energetico presso l’Università “La Sapienza” di Roma, oltre a docente di tecnologia elettronica nelle scuole secondarie di secondo grado, è stato direttore tecnico azienda IETS “Impianti elettrici e tecnologie speciali”, responsabile gestione e controlli impianti termoelettrici ENEL Puglia e Calabria, responsabile budget e investimenti impianto termoelettrico ENEL di Brindisi (15 anni) e ora l’incarico referente per ENEL e membro del Comitato Scientifico per il Polo “Apulia Energia”, autorizzato dalla regione Puglia nel luglio 2016 (cui hanno aderito Università, Enti di Ricerca, Imprese e Scuole della Regione Puglia).

L’ingegnere ha diviso il suo intervento in due parti: nella prima ha presentato un percorso sull’ambiente e sullo sviluppo sostenibile, nella seconda ha fornito delle metodologie ed azioni da svolgere con gli studenti della scuola. Proprio quest’ultima è stata al centro delle riflessioni “poiché solo le nuove generazioni possono modificare l’attuale modello di sviluppo. Ora completamente sbagliato!” “L’aumento demografico della popolazione sul pianeta e la diminuzione delle risorse vitali generano una miscela esplosiva insostenibile del tutto contraria alla morale che già Cartesio (1596 - 1650) aveva enunciato secoli prima”, così Barlabà ha presentato le reali condizioni della Terra e ha evidenziato scientificamente l’inquinamento dell’aria, del suolo e dell’acqua; uno tra i dati che ha inquietato la platea è stato il riportare il numero di bottiglie di plastica utilizzate in Italia, lo scorso anno, per l’acqua minerale: sei miliardi.

Tale informazione, insieme con altre ancor peggiori, ha evidenziato una reale emergenza “sostenibilità”. A tal proposito l’ingegnere ha citato gli studi di Aurelio Peccei (1908-1984) e i successivi approfondimenti di Giorgio Nebbia; non ha esitato a citare anche il pensiero di Galilei, di Bauman, di Papa Francesco.

La Dirigente Scolastica, Maria Rosaria Manca,  ha concluso l’incontro affermando: ”Il percorso formativo predisposto per i docenti e avente come tema di fondo “Paesaggi di Bellezza…attivazione degli apprendimenti”, ha visto, nell'incontro di questo pomeriggio, un momento di lettura delle problematiche ambientali alla luce della necessità e dell'urgenza di ripensare il nostro rapporto con l'ambiente e progettare apprendimenti finalizzati non solo a difenderlo ma soprattutto a promuovere una cultura di tutela e promozione di cui i nostri ragazzi hanno estremo bisogno”.

Il prossimo appuntamento è previsto per lunedì 30 gennaio prossimo alle ore 16.00, sempre presso l’aula magna di via Mazzini ed interverrà il dottor Marco Mazzeo sul tema: “Fossilizzazione e scissione del sapere: ovvero come si delega altri a pensare per noi”.

Tutti i diritti sono riservati. È vietata qualsiasi utilizzazione, totale o parziale, dei contenuti inseriti nel presente portale
TGMonteroni.it
Supplemento online di totemgiornale.it - Registrato al Tribunale di Lecce N° 22/2012 - Direttore Responsabile: Vincenzo Paticchio - Direttore Editoriale: Eleanna Bello

WebMaster: EiX.it