Il comprensivo ‘S. Colonna’ in memoria dei caduti monteronesi durante la Grande Guerra

Mercoledì 30 ottobre, presso il Parco della Rimembranza della Scuola Primaria “E. De Amicis“ (via G. Mazzini) dell’Istituto Comprensivo Statale “Salvatore Colonna” di Monteroni di Lecce, si è svolta la cerimonia commemorativa dei 65 soldati monteronesi caduti durante la Prima Guerra mondiale.

La scelta del Parco della Rimembranza non è stata casuale: esso è il luogo dove aleggia il ricordo dei caduti rappresentati dalla piantumazione di un albero per ogni soldato deceduto, secondo quanto stabilisce una legge del 1923. Il brano “La leggenda del Piave”, eseguito dal Coro dell’Istituto, ha riportato tutti indietro nel tempo, esattamente cento anni fa, quando la stessa canzone veniva intonata dalle truppe italiane impegnate sul fronte austro – ungarico. Un’intensa emozione si è rapidamente diffusa tra gli astanti al ricordo dei giovani monteronesi caduti sul fronte.

Dopo i saluti del sindaco Angelina Storino e della dirigente scolastica Maria Rosaria Manca, il parroco don Giuseppe Spedicato ha benedetto i presenti e la lapide marmorea sulla quale sono stati incisi i nomi dei soldati caduti preceduti da questa significativa epigrafe: “Giovani vite spezzate dalla guerra indicano sicure la pace, unico cammino per l’umanità nuova”. “Il Canto degli Italiani” (testo di Goffredo Mameli e musica di Michele Novaro) ha suggellato questo importante momento della cerimonia giunto all’apice con l’esecuzione del “Silenzio” ad opera del maestro Valentino Rossetti.

In seguito al percorso culturale intrapreso dalla Scuola Secondaria di Primo Grado “Ignazio Falconieri” mediante il progetto di storia “Cent’anni fa… la Grande Guerra”, coordinato dal CESRAM (Centro Studi Relazioni Atlantico - Mediterranee), tre giovani soldati, insigniti di medaglia al valore per le gesta eroiche compiute in guerra, Manca Pietro, Putignano Vincenzo e Quarta Cosimo, hanno preso “voce” nelle parole degli alunni delle classi terze. I ragazzi Riccardo Rizzo, Francesco Guerrieri e Giacomo Miglietta hanno saputo proporre i tre soldati attraverso brevi “passaggi” della loro esperienza bellica.

L’inaugurazione della Mostra “Foto e documenti d’epoca“, sita nel plesso scolastico di via Mazzini, a cura degli alunni delle classi terze e con la preziosa collaborazione di Giuseppe Mancarella e Leon Colonna, ha fatto emergere l’intenso interesse dei ragazzi al progetto storico, guidati dalle professoresse Anna Grasso e Mariachiara De Santis. Infine, la drammatizzazione di un monologo, tratto dalla storia vera del soldato Beniamino Bisconti ad opera dell’alunno Tommaso Martella, ha permesso di “rivivere”momenti ed emozionanti del povero militare che ha sacrificato, come tanti altri, la sua vita per la Patria. Ha concluso l’interessante giornata l’invito del giovane studente Lorenzo Bergamo a visitare la mostra appena inaugurata.

 

volantino coser disinfestazione

Tutti i diritti sono riservati. È vietata qualsiasi utilizzazione, totale o parziale, dei contenuti inseriti nel presente portale
TGMonteroni.it
Supplemento online di totemgiornale.it - Registrato al Tribunale di Lecce N° 22/2012 - Direttore Responsabile: Vincenzo Paticchio - Direttore Editoriale: Eleanna Bello

WebMaster: EiX.it