Le reliquie di Sant’Antonio "benedicono" anche il Patto di amicizia tra Padova e Monteroni

Un Patto di amicizia tra le città di Padova e Monteroni nel solco della comune e secolare devozione a Sant’Antonio.

Un’intesa che farà da cornice allo storico evento della presenza a Monteroni delle reliquie del Santo dei miracoli (che transitano in paese la prima volta), protettore della nostra comunità. Sarà dunque il sindaco Angelina Storino a sottoscrivere un “patto di amicizia” con Padova, la città del Santo: la cerimonia che suggellerà l'intesa è prevista sabato prossimo alle 19.30 all'interno del Palazzo Baronale, al termine della messa solenne che l’arcivescovo Michele Seccia celebrerà in piazza Falconieri.

La città veneta sarà rappresentata dall’assessore alla pace, ai diritti umani, alla cooperazione e ai gemellaggi, Francesca Benciolini: l’esponente della giunta comunale di Padova firmerà il “patto di amicizia” e presenzierà poi a tutti gli eventi religiosi e culturali della festa patronale in onore di sant'Antonio di Padova, a partire dall’accoglienza del Sacro Reliquario.

Si tratta di un evento straordinario voluto dall’arciprete don Giuseppe Spedicato, dalla sindaca e dall’assessore alla cultura Antonio Madaro, in collaborazione con l'operatore culturale Giuseppe Semeraro che ha curato le relazioni e gli aspetti procedurali per la sottoscrizione del Patto di Amicizia.

Tutti i diritti sono riservati. È vietata qualsiasi utilizzazione, totale o parziale, dei contenuti inseriti nel presente portale
TGMonteroni.it
Supplemento online di totemgiornale.it - Registrato al Tribunale di Lecce N° 22/2012 - Direttore Responsabile: Vincenzo Paticchio - Direttore Editoriale: Eleanna Bello

WebMaster: EiX.it